Lunedì, 18 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Consiglio comunale Catanzaro, via libera al bilancio di previsione
I LAVORI

Consiglio comunale Catanzaro, via libera al bilancio di previsione

Nulla osta alle altre pratiche inserite all’ordine del giorno
consiglio comunale catanzaro, Catanzaro, Politica
La seduta del Consiglio comunale di Catanzaro nella sala della provincia

Il Consiglio comunale presieduto da Marco Polimeni ha varato tutte le pratiche riguardanti il Bilancio di previsione.

In apertura, dopo le comunicazioni del presidente e l'importante informativa che il sindaco Sergio Abramo ha fatto sulla vicenda del Sant'Anna hospital, si è aperto un lungo dibattito incentrato sulla struttura cardiologica d'eccellenza: sono intervenuti i consiglieri Sergio Costanzo, Riccio, Belcaro, Gallo, Mottola di Amato, Manuela Costanzo, Levato, Pisano, Sestito, Praticò, Filippo Mancuso, Costa e Rotundo.

L'aula ha poi ascoltato la relazione dell'assessore alle Partecipate Ivan Cardamone sulla revisione periodica delle società partecipate 2019. La pratica, propedeutica al Bilancio, è passata con 18 sì, 3 no e 2 astensioni.
I consiglieri hanno anche approvato gli emendamenti, sottoscritti da tutti i capigruppo di maggioranza e da Sergio Costanzo, in cui si ribadisce quanto sia “fondamentale” la compartecipazione del Comune in Sacal e Comalca. Prima del voto sulla delibera e sugli emendamenti (18 sì, 3 no, 2 astensioni) sono intervenuti la consigliera Gallo - che ha annunciato le proprie dimissioni da capogruppo e dal gruppo di Forza Italia -, i consiglieri Sergio Costanzo, Riccio, Belcaro, Levato, De Sarro, Pisano, Lostumbo, Manuela Costanzo, il sindaco Abramo, il presidente del Collegio dei revisori Lacava e il dirigente Ferraiolo. 

Il sindaco è quindi passato a illustrare il programma triennale dei lavori pubblici 2021-2023 e l’elenco annuale dei lavori 2021, le aliquote 2021 dell’Imu, il Documento unico di programmazione (Dup) 2021/2023 e il Bilancio di previsione finanziario 2021-2023. Abramo si è anche soffermato sulle osservazioni pubblicate di recente dalla Corte dei Conti sui rendiconti 2015, 2016 e 2017, chiarendo che “alcuni di quei rilievi sono già stati ampiamente superati dall’amministrazione comunale. Restano ferme le difficoltà di tutti i Comuni, ma noi debiti non ne abbiamo”.  Dopo il sindaco sono intervenuti i consiglieri Sergio Costanzo, Belcaro, Riccio, Rosario Mancuso e Pisano. Le pratiche sono state varate all’unanimità dei presenti (14 consiglieri). 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook