Martedì, 05 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Comune di Catanzaro, Polimeni e Gallo sottotiro. Nuovo confronto col centrodestra?
SCHERMAGLIE

Comune di Catanzaro, Polimeni e Gallo sottotiro. Nuovo confronto col centrodestra?

di
Occhiuto blocca la sfiducia al presidente del Consiglio ma non gli attacchi trasversali. Forza Italia punta a restare il partito trainante della maggioranza
;arco Polimeni, Roberta Gallo, Catanzaro, Politica

Si è chiusa una settimana (l’ennesima) densa di schermaglie nella maggioranza che guida l’amministrazione comunale e che si prepara ad affrontare la campagna elettorale regionale a sostegno del candidato di FI Roberto Occhiuto. Due contesti collegati, in quanto il centrodestra catanzarese va spesso in fibrillazione quando si avvicinano le urne, con varie ambizioni che finiscono per incrociarsi e spesso scontrarsi anche all’interno della stessa coalizione che, a questo punto, potrebbe anche aver bisogno di un confronto.

Basti pensare che è stato proprio Occhiuto a chiedere di fermare la raccolta firme per sfiduciare il presidente del Consiglio Marco Polimeni, uno stop per evitare fratture in seno al centrodestra. Nell’ultimo Consiglio questo aspetto è stato messo peraltro in rilievo, così come in rilievo è venuto l’asse bipartisan - FI, Udc e Sergio Costanzo (Fare per Catanzaro) - che stava cercando di disarcionare Polimeni. «Motivazioni di ordine etico-politico» è stato evidenziato in aula da Costanzo, per il quale il presidente avrebbe avuto una posizione “incompatibile” dal punto di vista etico nell’ambito delle vicende successive a Gettonopoli: secondo quanto riferito dal leader del movimento di opposizione, Polimeni sarebbe stato titolare della società televisiva che produce una trasmissione dalla quale, ha ancora affermato Costanzo, un suo familiare avrebbe attaccato i consiglieri finiti sotto inchiesta. Ecco, dunque, la ragione del tentativo di sfiduciarlo, rimasto però alla fine chiuso nei cassetti dei “cospiratori”.
È chiaro che una mossa del genere avrebbe squassato la maggioranza, in quanto avrebbe colpito il patto del 2017 che assegna a Catanzaro da Vivere (di cui Polimeni fa parte) la presidenza del Consiglio.

Discorso diverso, ma pur sempre legato al patto elettorale del 2017, per la vicepresidenza assegnata a Forza Italia e oggi ancora in mano alla consigliera Roberta Gallo, che da qualche settimana ha lasciato il ruolo di capogruppo di FI per transitare nel gruppo misto.

Leggi l'articolo completo nell'edizione cartacea di Gazzetta del Sud-Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook