Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Elezioni regionali, a Crotone si preannuncia una pletora di candidati locali
LE LISTE

Elezioni regionali, a Crotone si preannuncia una pletora di candidati locali

di
Molti crotonesi aspirano a conquistare un seggio a Palazzo Campanella. Lega, de Magistris e Tansi hanno già reso noti alcuni nomi in lizza. Più complesso il quadro del centrosinistra e del partito democratico

A quanto pare la provincia di Crotone offrirà un’ampia rappresentanza di aspiranti consiglieri per le prossime elezioni regionali d’autunno. A quanto pare mai come stavolta ci sono stati tanti crotonesi che hanno deciso di scendere in campo e darsi battaglia per aggiudicarsi un posto a Palazzo Campanella. Dai candidati nelle liste di Tansi fino alla Lega, molti dei giochi sembrano già fatti, anche se le incertezze e i continui cambi al vertice che stanno scuotendo il centrosinistra continuano a rimescolare le carte.

Come era nell’aria il primo passaggio importante dopo l’annuncio dell’arruolamento nell’Udc del fondatore dei Demokratici Enzo Sculco, è quello di Flora Sculco che dal centro-sinistra passa al centro-destra. Eletta nel 2020 nelle liste dei Democratici e progressisti, e ancora prima nelle liste dell’ex governatore del Pd Mario Oliverio, la Sculco correrà adesso per lo Scudo crociato. Sempre nel centro-destra è pronto a scendere il campo il commissario della Camera di Commercio Alfio Pugliese che (è quasi certo) sarà il candidato della Lega Salvini.

Sono quasi al completo anche le liste a supporto di Luigi De Magistris: oltre a Filippo Sestito componente del direttivo nazionale dell’Arci, il cui nome si sa già da mesi, scenderanno in campo accanto all’attuale sindaco di Napoli, anche Luigi Borrelli dirigente confindustriale e Loris Rossetto docente di scuola media. Saranno candidati nelle liste di Tesoro Calabria Mimma Scida e Dante Tricoli.

Molto più complesso sarà adesso il quadro del Partito Democratico. Nei giorni scorsi l’ormai ex candidata Ventura aveva chiesto supporto al gruppo delle donne calabresi del Partito Democratico e a Crotone lo aveva trovato in particolare in Marilina Intrieri e Carolina Girasole, che in qualche modo si erano anche dette disponibili a ripresentarsi davanti agli elettori. Ora però i giochi si mescolano di nuovo e se le donne furbescamente preferiscono aspettare, gli uomini scalpitano.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud-Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook