Mercoledì, 20 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica A Cotronei Ammirati batte le divisioni: "È arrivato il momento di ricostruire"
ELEZIONI

A Cotronei Ammirati batte le divisioni: "È arrivato il momento di ricostruire"

di
Fa festa il giovane avvocato, espressione del Partito democratico
cotronei, elezioni, Antonio Ammirati, Catanzaro, Politica
Antonio Ammirati sindaco di Cotronei

«Abbiamo fatto una battaglia di libertà e l’abbiamo vinta». È ancora frastornato dal tripudio della festa il neo sindaco di Cotronei, Antonio Ammirati, che a urne appena chiuse ha “marciato” con i suoi supporter verso la sede comunale. È stato un rincorrersi sul filo di lana con i suoi competitor alla carica di primo cittadino, ed in particolare con Salvatore Chimento, alla guida della civica “Svolta la carta”, giunta seconda a 117 voti di distanza (942 voti la sua lista).

Ma è lì vicino anche Pietro Secreti, “vecchio” leone della politica locale, che ancora ha il suo seguito elettorale, e lo ha dimostrato con i suoi 896 consensi. Nettamente staccato l’esponente del centrodestra, Francesco Tedesco, che ha racimolato appena 238 voti con la civica “Cambiamo Cotronei”. Dunque l’elettorato ha chiamato il giovane avvocato Antonio Ammirati a prendere il posto per il prossimo lustro di Nicola Belcastro, non più ricandidabile dopo dieci anni di sindacatura. Ed era stato proprio l’uscente ad indicare il neo sindaco eletto come candidato del Pd. Ma a ridosso della presentazione delle liste è deflagrata la vicenda cosiddetta “Girimonte”, ex assessore e uomo fidato di Belcastro. All’insegna del concetto di rinnovamento Ammirati si è opposto a farlo entrare nella sua lista, e tutto il gruppo del partito che fa riferimento all’ex sindaco si è spostato armi e bagagli nella lista di Salvatore Chimento, portando, alla luce dei risultati adesso noti, una dote di consensi di tutto rispetto, atteso che Girimonte ha ottenuto 391 preferenze. È stato questo il motivo predominante di una campagna elettorale che è andata via via accendendosi nei toni, e che lasciava presagire che alla fine se la sarebbero giocata Ammirati e Chimento, seppur in molti non davano assolutamente per spacciato Pietro Secreti, evidentemente a giusta ragione. “Cotronei 20 30” - questa la lista che ha sostenuto la candidatura di Ammirati, con Pd, Italia Viva e movimento “Cotronei responsabile” - è un nome che guarda lontano in prospettiva, e che guarda ad una programmazione a medio e lungo termine. Certo uno dei primi problemi che il nuovo sindaco dovrà aggredire riguarda il tentativo di ricompattare un tessuto sociale sfilacciato e diviso, che non per nulla ha portato alla discesa in campo di ben quattro liste, ben tre di area di centrosinistra, con 48 candidati provenienti quasi tutti da nuclei famigliari affini. Durante la cerimonia di proclamazione degli eletti che si è tenuta ieri sera nella sala consiliare, il neo sindaco ha sottolineato l’esigenza di una «ricostruzione necessaria e non più rinviabile». E poi i problemi che sono diventati strutturali, come la cronica mancanza di acqua, il rilancio dell’immagine della Sila crotonese, la mancanza di opportunità occupazionali, il trito e ritrito tema della realizzazione delle terme. Di certo Ammirati potrà contare su una squadra che parte sulle ali dell’entusiasmo, come sempre succede per chi si affaccia per la prima volta nelle stanze decisionali delle istituzioni. Adesso però è il momento della festa. La voglia di mettersi a lavorare da subito non manca, ma ci sarà da far quadrare eventuali accordi in tema di composizione della squadra di governo e poi procedere. Uno sguardo ai numeri, per rilevare la debacle elettorale del centro destra, che non entra nemmeno in consiglio e che lunedi sera aveva festeggiato l’esito delle regionali. Oltre al neo sindaco, per la maggioranza entrano nell’assise Pierluigi Benincasa, Rosa Toscano, Antonella Borza, Rosario Cavallo, Antonio Bevilacqua, Elisabetta Fragale, Maria Teresa Caputo e Giuseppe Scarpino. Entrano poi i due candidati a sindaco non eletti, Salvatore Chimento e Pietro Secreti. Con loro, per la minoranza ci saranno Vincenzo Girimonte e Bruno Rachieli.

Antonio Ammirati (Cotronei 2030) 1.059 voti; 33,78%

Pierluigi Benincasa 256
Antonio detto Tonio Bevilacqua 127
Antonella Borza 162
Maria Teresa Caputo 96
Elisabetta Fragale 145
Rosario Cavallo 178
Francesco Greco 94
Andrea Guarascio 81
Serafino Napolitano 52
Rosa detta Rosy Toscano 210
Giuseppe Scarpino 108
Giuseppe Garruba 34

Salvatore Chimento (Rinascimento - svolta la carta) 942 voti; 30,05%

Mario Tangari 49
Nicola Albi 91
Vincenzo Barbatano 61
Salvatore Giuseppe Barilaro 55
Vincenzo Girimonte 391
Antonio Taverna 84
Brunella Cerenzia 156
Alba Maria Tedesco 84
Filomena Vizza 38
Vittoria Loria 38
Antonio Scavelli 44
Maria Baffa 240

Pietro Secreti (Cotronei bene comune) 896 voti; 28,58 %

Elsa Bonazza 110
Salvatore Borza 171
Bruno Rachieli 247
Simona Cento 70
Giuseppina Garruba 105
Martina Mannarino 50
Gaetano Marrella 52
Natalina Musacchio 60
Vittorio Giuseppe Nisticò 139
Nicola Pariano 35
Stefania Pellegrini 133
Vittoria Cavallo 134

Francesco Tedesco (Cambiamo Cotronei) 238 voti; 7,59%

Giuseppe detto Peppe Lazzaro 17
Vittoria Albi 43
Gabriele Pietro Costantino 48
Teresa Leone -
Andrea Cento 21
Giuseppe Costantino 25
Ester Franca Stump o22
Gaetano Russo 17
Giovanna Clausi 7
Alfio Pugliese -
Adelina Castagnino 47
Antonio detto Tony Silvestri 38

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook