Martedì, 30 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Lamezia, gli effetti del voto regionale sulla presidenza del Consiglio
COMUNE

Lamezia, gli effetti del voto regionale sulla presidenza del Consiglio

di
L’ex presidente Pino Zaffina si è candidato con Forza Italia (che è all’opposizione)
Catanzaro, Politica
dav

Se il passaggio del “mini” voto in 4 sezioni non ha minimamente inciso sulla geografia politica che si riflette nella composizione del consiglio comunale e sull’ossatura tecnica della Giunta guidata da Paolo Mascaro, un effetto diverso potrebbero averlo le concomitanti elezioni regionali. Per capirlo bisognerà aspettare la prima seduta del civico consesso che dovrebbe tenersi tra fine ottobre e i primi giorni di novembre. In quell’occasione il sindaco, tornato in sella dopo 10 mesi di commissariamento, dovrà comunicare la composizione dell’esecutivo, di cui cinque componenti su sette sono stati già riconfermati, mentre l’assemblea dovrà procedere alla costituzione dei gruppi consiliari e all’elezione del presidente del Consiglio. C’è poi da riempire la casella della Presidenza del consiglio che fino al commissariamento era appannaggio di Pino Zaffina. Quest’ultimo si è candidato alle Regionali con Forza Italia ma le 1404 preferenze ottenute in città (quasi 3mila nell’intero collegio) non gli sono bastate per centrare l’elezione.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook