Giovedì, 19 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Provincia di Vibo al voto, stamane urne aperte. Tre liste per dieci scranni in Consiglio
ELEZIONI

Provincia di Vibo al voto, stamane urne aperte. Tre liste per dieci scranni in Consiglio

di
Le elezioni (interessano solo sindaci e consiglieri comunali) destinate a delineare nuovi equilibri politici

Non sarà una tornata elettorale del tutto “anonima”, come spesso di recente è accaduto, quando si è trattato di elezioni provinciali. Per i dieci scranni consiliari – il mandato del presidente Salvatore Solano, infatti, proseguirà regolarmente – sono in corsa ben tre schieramenti. Due, quelli di Forza Italia e di Coraggio Italia, sono riconducibili alla coalizione di centrodestra, l’altro, quello messo in piedi dal Partito democratico, dal Movimento Cinquestelle e dai Socialisti, rappresenterà, invece, il centrosinistra. Dai seggi – che saranno aperti dalle otto di stamane nell’Aula del Consiglio provinciale e tali rimarranno fino alle 20 di questa sera – verranno fuori verosimilmente equilibri politici sino a questo momento sconosciuti in seno all’Ente intermedio, appena uscito dal dissesto finanziario. Le domande sono tante, a cominciare da quella legata ai possibili sostenitori del presidente attualmente in carica, finito nel mirino di destra e sinistra, ma è bene procedere con ordine, partendo dalle modalità di voto. Al seggio – unico per tutto il territorio provinciale – potranno accedere sindaci e consiglieri comunali. D’altronde, essendo stata ormai la Provincia relegata ad ente di secondo livello, dopo la riforma Delrio, il consenso viene limitato esclusivamente agli amministratori eletti dal popolo ed attualmente in carica.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook