Mercoledì, 10 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Provincia di Catanzaro al voto entro settembre. Si profila il duello Fiorita-Mascaro
ELEZIONI

Provincia di Catanzaro al voto entro settembre. Si profila il duello Fiorita-Mascaro

di
L’Ente intermedio avrà presto un nuovo presidente dopo la fine dell’era Abramo. Catanzaro e Lamezia sono le due città che “pesano” di più come voti. Ma chi arriverà dovrà fronteggiare una situazione di profondo rosso

Settembre è il mese delle ripartenza, per alcuni coincide con il vero “capodanno” in cui ci si impegna su nuovi fronti prima della prossima estate. Per Catanzaro sarà il mese delle elezioni, visto che oltre alla improvvisa tornata nazionale fissata per giorno 25, il capoluogo di regione e il suo hinterland dovranno eleggere il nuovo presidente della Provincia. Il 30 settembre scadranno infatti i novanta giorni entro cui si dovranno tenere le elezioni di secondo livello per decidere chi succederà a Sergio Abramo alla guida dell’Ente intermedio, termine che decorre dal giorno in cui, con l’insediamento del nuovo sindaco di Catanzaro Nicola Fiorita, Abramo è decaduto anche da presidente della Provincia.

Com’è noto, a scegliere la nuova guida di piazza Luigi Rossi saranno i consiglieri comunali e i sindaci eletti negli 80 Comuni della provincia. Ognuno di essi, in base al quoziente di rappresentatività assegnato, avrà un peso specifico in funzione del Comune in cui è stato eletto, pertanto i voti più ambiti sono quelli che arriveranno dai consiglieri di Catanzaro e Lamezia Terme.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook