Lunedì, 06 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Comune di Vibo, tanti gruppi e poche certezze. Le “giravolte” sono all’ordine del giorno
INCERTEZZA

Comune di Vibo, tanti gruppi e poche certezze. Le “giravolte” sono all’ordine del giorno

di
Continui cambi di casacca sia nella maggioranza che nell’opposizione. A fine consiliatura muta il “volto” dell’Aula: su 36 eletti 20 cambi
Catanzaro, Politica
Il Comune di Vibo Valentia

È un riassetto indefinito e indefinibile quello che caratterizza i cambi di casacca in Consiglio comunale. Nei giorni scorsi, è nato l’ennesimo gruppo in Aula, denominato “Al Centro”. A fondarlo sono stati Stefano Luciano, Pietro Comito e Giuseppe Russo. Si è trattato dell’ultimo di una serie inenarrabile di transizioni da un gruppo consiliare all’altro nel corso degli ultimi tre anni e mezzo. Transizioni che rendono oggi meno solida la maggioranza, ma quasi inesistente una idea di opposizione condivisa.
Fare sintesi sarebbe improbo, specie se si guarda agli spostamenti e ai trasversalismi verificatisi negli ultimi tre anni e mezzo. D’altronde, i cambi di casacca sono ormai connaturati alla classe politica. Così gli equilibri cambiano e spesso la garanzia fornita agli elettori va a farsi benedire nel giro di qualche mese. Ma c’è un’Aula, quella di palazzo “Luigi Razza”, dove i numeri di tale fenomeno sono da guinness dei primati. In tre anni, su 36 eletti, 20 hanno cambiato casacca. Vibo Unica e Forza VV -Porto Santa Venere – non esistono più. È nata una nuova formazione, quella di Coraggio Italia che adesso perde due elementi.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook