Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Lamezia, bagarre in Aula sul piano strutturale: il Pd fa ostruzionismo ad oltranza
LA SEDUTA

Lamezia, bagarre in Aula sul piano strutturale: il Pd fa ostruzionismo ad oltranza

La consigliera comunale Aquila Villella contesta la proposta di votare le 220 osservazioni in gruppo

Erano anni che si attendeva di discutere del Psc in consiglio comunale e, alla fine, è finita in bagarre. Dopo l’ampia presentazione dell’assessore Stella e gli interventi di maggioranza e opposizione susseguitisi nella mattinata, si doveva poi passare al voto. Dopo una brevissima pausa si è rientrati in aula e la consigliera Aquila Villella (Partito democratico) ha presentato un ordine del giorno obiettando il fatto che «il sistema di perequazione previsto dal piano non è conciliabile con il nuovo quadro normativo. Il consiglio comunale respinge tutte le osservazioni che intendono trasformare le aree di provenienza agricola in aree edificabili».
L’ordine del giorno è stato rigettato dall’assemblea: favorevoli solo la stessa Villella e Rosy Rubino (Fratelli d’Italia); astenuto Mimmo Gianturco (FdI), contrari tutti gli altri. È ormai pomeriggio, il sindaco Mascaro propone di votare le deduzioni e le osservazioni per gruppi visto che sono centinaia; la consigliera Villella si oppone e dice che la proposta del sindaco va votata. Il presidente del consiglio Giancarlo Nicotera spiega che è stata verbalizzata e che si può procedere; in questo frangente arriva in aula l’avvocato Italo Reale, esponente del Pd, che comincia a discutere col presidente Nicotera; gli animi si scaldano, volano parole forti e Reale viene accompagnato fuori dall’aula dagli agenti della polizia municipale. Si cerca di ripristinare la calma e di concludere la seduta col voto ma, sempre la consigliera Villella, si oppone alla votazione delle deduzioni divise a gruppi.
A tal proposito viene richiamata la disposizione del Consiglio di Stato che consente questo tipo di votazione solo se c’è l’unanimità in aula; unanimità che non sussiste vista la contrarietà della rappresentante del Partito democratico.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook