Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Catanzaro, maggioranza allargata e nuova Giunta. Fiorita riflette sulla strategia futura
LO SCENARIO

Catanzaro, maggioranza allargata e nuova Giunta. Fiorita riflette sulla strategia futura

di
La fragilità numerica in Consiglio spinge al consolidamento dell’area di governo

Potrebbe avere tempi tutto sommato brevi e arrivare anche dopo la conclusione delle festività natalizie l’operazione di allargamento della maggioranza che guida l’amministrazione di Palazzo De Nobili. Non è un percorso facile né al momento del tutto lineare (ne abbiamo scritto anche ieri) ma da ciò che trapela l’obiettivo del sindaco Nicola Fiorita è quello di consolidare la tenuta in Consiglio comunale. In seno all’amministrazione c’è una certa insofferenza verso la fragilità finora dimostrata e verso il ricorso - sempre contestato durante la precedente amministrazione di Sergio Abramo - alle sedute in seconda convocazione, per le quali scende il numero minimo di consiglieri per garantire il numero legale e necessario per la stessa approvazione dei provvedimenti.

Ecco perché c’è tutta l’intenzione di non mollare sul fronte del consolidamento da qui a fine mandato, anche se a pochi mesi dall’insediamento. Finora i contatti tra le parti - il sindaco e alcune componenti dell’opposizione - non sarebbero mancati. Un dato peraltro sollevato in Consiglio a più riprese dal capogruppo di Catanzaro Azzurra, Marco Polimeni (mai smentito).

Ma stando a quanto trapela da Palazzo De Nobili diversi sarebbero stati gli incontri tra alcune componenti e il primo cittadino; incontri con un singolo gruppo per volta, perché comunque non si vorrebbero scoprire troppo le carte.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook