Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Catanzaro, stop al comodato gratuito per i beni della Provincia
LA REVOCA

Catanzaro, stop al comodato gratuito per i beni della Provincia

Il piano di riequilibrio obbliga a trasformarli in contratti onerosi. Scuole, il Consiglio approva il dimensionamento

Si chiude, per il momento, l’era del comodato gratuito dei beni immobili appartenenti alla Provincia e utilizzati da terzi, siano essi privati o enti pubblici. La crisi finanziaria dell’ente intermedio e il conseguente ricorso al piano di riequilibrio ventennale varato dalla precedente amministrazione hanno “costretto” l’amministrazione oggi guidata dal presidente Amedeo Mormile a procedere alla revoca del comodato gratuito, alla restituzione di tali beni e alla regolarizzazione (e regolamentazione) delle locazioni attraverso la stipula di un contratto a titolo oneroso. Si dovrà pagare, insomma.

Al momento sarebbero circa 12 le strutture interessate dal provvedimento, alcuni edifici concessi in comodato anche ad associazioni e forze dell’ordine. A tal proposito è stato dato mandato al dirigente di concordare i nuovi accordi con i Ministeri competenti al fine di non arrecare danni né a loro né, ovviamente, al territorio che non deve essere privato di servizi fondamentali per la sicurezza della collettività (come evidenziato dal consigliere Gregorio Gallello). Sul punto si è registrata l’unanimità del Consiglio. Unanimità anche sul piano per far rientrare in cassa i pagamenti attesi dagli affittuari morosi di immobili e impianti sportivi: d’ora in poi tutto sarà regolamentato puntualmente e verranno anche sottoscritte delle fideiussioni a tutela e garanzia della Provincia che non può, evidentemente, permettersi alcuna maglia larga; secondo la stima del vicepresidente Francesco Fragomele così si potrebbe recuperare subito il 50% del debito.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook