Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Vibo, incentivi per una raccolta differenziata di qualità: "Premio ai cittadini virtuosi"
L'INIZIATIVA

Vibo, incentivi per una raccolta differenziata di qualità: "Premio ai cittadini virtuosi"

Premiare chi effettua una corretta raccolta differenziata dei rifiuti, in particolare chi smaltisce secondo le regole l’indifferenziato, ed incentivare quindi, con atti concreti, l’incremento di una raccolta che deve essere sempre più di qualità. Va proprio in questa direzione il progetto approvato dalla giunta comunale guidata dal sindaco Maria Limardo dal titolo “Una raccolta differenziata di qualità ti premia”, ideato dall’assessore all’Ambiente Vincenzo Bruni proprio alla luce delle ottime performance del Comune di Vibo Valentia.

“Puntare forte sulla tutela ambientale e trasformare il rifiuto in una risorsa - spiega il sindaco Limardo - è un punto qualificante del programma di questa amministrazione. Un punto che stiamo cogliendo con i fatti, certificati dagli indicatori che attestano la crescita esponenziale sul fronte della differenziata. Tutto ciò è certamente frutto di un gioco di squadra e di una sinergia tra l’istituzione e il cittadino, ma non dobbiamo fermarci, abbiamo il dovere di migliorare sempre di più”.

L’assessore Bruni, dal canto suo, ricorda come la percentuale di differenziata nel 2019 si attestasse sul 46% annuo, mentre nel 2022 è giunta ormai al 70%: “I cittadini hanno dimostrato grande senso civico - afferma Bruni -, che unito ai controlli del territorio da parte del Dec, ad una migliore organizzazione del servizio da parte della ditta Ecocar ed al lavoro degli operatori, ci ha permesso un miglioramento complessivo dell’intero servizio di raccolta del rifiuto urbano. L’avvio a gennaio 2022 del Centro di raccolta comunale di Vibo Valentia ha garantito la possibilità alle utenze cittadine del conferimento di tutte le tipologie di rifiuto non previste nella raccolta porta a porta settimanale garantendo livelli di qualità della raccolta differenziata. Inoltre, è di prossima apertura il Crc di Bivona, e l’utilizzo nei due Crc di pesa e bilancia per la pesatura del rifiuto ci permette di promuovere le prime sperimentazioni che ci avvicineranno alla Tariffa puntuale”.

A fronte di ciò, bisogna però ricordare che la Tari subisce aumenti non imputabili alle politiche messe in campo dall’amministrazione comunale ma dipendenti da un sistema regionale che ha portato negli anni ad un aumento spropositato dei costi di trattamento del rifiuto indifferenziato e organico, calmierato dall’attività degli uffici dell’Ato 4 - che recentemente hanno affidato l’appalto dell’organico per 13 mesi ad un prezzo vantaggioso - e dalla riduzione di indifferenziato prodotto e conferito in questi ultimi tre anni.

È sulla base di questi presupposti che l’assessorato ha chiesto ed ottenuto la creazione di un apposito capitolo di bilancio che prevedesse una premialità da distribuire agli utenti più virtuosi nella raccolta differenziata. Da qui, il mandato agli uffici affinché predispongano una manifestazione d’interesse alla quale possano aderire tutte le utenze Tari, distintamente domestiche e non domestiche, in regola con i pagamenti al 2022 o che abbiano eventualmente effettuato rateizzazioni per debiti pregressi. La somma stanziata è di 10mila euro, che è quanto al momento consentono le casse comunali (con l’auspicio di incrementarla in una futura edizione), ed al progetto - che verrà illustrato nel dettaglio in una fase successiva - potranno partecipare tutte le utenze con i suddetti requisiti e che ne facciano espressa richiesta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook