Mercoledì, 16 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
WRAD LIVING

Ecosostenibilità, a Monterosso uno spot sulla rivoluzione green della moda

di
ecosostenibilità, monterosso calabro, rivoluzione green moda, Wrad Living, Alice Fortuna, Antonio Giacomo Lampasi, Collin Firth, Davide Tagliapietra, Matteo Ward, Victor Santiago, Catanzaro, Calabria, Società
Il sindaco di Monterosso e la Wrad Living

Continua ad ampliarsi il progetto di rivoluzione green della moda che il brand internazionale Wrad Living ha intrapreso ormai da tre anni, partendo dalle tradizioni tessili e tintorie di Monterosso Calabro. La Wrad Living - con i suoi esponenti Matteo Ward, Victor Santiago, Davide Tagliapietra e Alice Fortuna -, è tornata oggi in paese per girare uno spot che farà da promo a nuovi capi d’abbigliamento realizzati con polvere di grafite riciclata, secondo le tecniche di tintura apprese, nel 2016, proprio a Monterosso Calabro.

Lo spot sarà proiettato nei prossimi eventi d’alta moda che si terranno a breve nelle maggiori città italiane, a cura delle massime maison mondiali. Accompagnati dal sindaco, Antonio Giacomo Lampasi, i giovani membri della Wrad Living questa mattina hanno condotto i sopralluoghi presso il giacimento di grafite (unico in Italia) e lo splendido borgo medievale, ambienti che costituiranno la scenografia per il filmato di cui domani inizieranno le riprese.

"Il paese è ancora protagonista e portavoce di un importante messaggio globale - ha affermato il primo cittadino - : la rivoluzione ecosostenibile che la Wrad Living intende attuare nel campo del fashion ha trovato qui a Monterosso le sue basi e il suo volano. Le nostre millenarie tradizioni di tintura dei filati e dei tessuti con la grafite sono state custodite e tramandate di generazione in generazione dalle donne monterossine: grazie a questa preziosa memoria, l’azienda è riuscita a produrre abiti rispettosi dell’ambiente, che evitano coloranti tossici e inquinanti".

L’importanza delle tecniche di tintura green tutte monterossine sono state già presentate e apprezzate al teatro Alla Scala di Milano durante la Fashion Week dello scorso settembre, nel cui contesto il paese è stato premiato dal famosissimo Collin Firth, ricevendo il prestigioso “Handprint Award” per aver mantenuto memoria delle tradizioni tintorie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook