Lunedì, 21 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
WWF

Monterosso Calabro, in piazza con gli studenti contro l'inquinamento globale

ambiente, monterosso calabro, Catanzaro, Calabria, Società
Municipio Monterosso Calabro

Grande partecipazione sabato sera all’Earth Hour (ora della Terra), evento mondiale del Wwf il cui appuntamento principale per la Calabria è stato organizzato a Monterosso Calabro. Scopo della manifestazione è stato quello di sensibilizzare le popolazioni di tutto il mondo alla lotta ai cambiamenti climatici che minacciano l’intero pianeta. A tal fine, gesto simbolico è stato lo spegnimento delle luci, per un’ora, nelle città aderenti all’iniziativa.

Ambientalisti, amanti della natura, scolaresche e gente comune, si sono radunati nel borgo angitolano per prendere parte all’evento. Come hanno spiegato il presidente del Wwf provinciale Angelo Calzone e il sindaco Antonio Giacomo Lampasi, Monterosso è stata scelta quale centro regionale dell’Earth hour per più motivi: non solo perché nel territorio comunale ricade buona parte dell’oasi naturale dell’Angitola, ma anche perché il paese è stato tra i più colpiti dalle violenti alluvioni dello scorso ottobre, conseguenze anch’esse dei mutamenti climatici.

Inoltre, Monterosso dal 2016 è promotrice di una rivoluzione green della moda, intrapresa con l’azienda internazionale Wrad Living. A proposito di ciò, il primo cittadino ha tenuto a sottolineare che: «Al contestuale evento Wwf di Verona si sta parla di Monterosso e delle nostre tradizioni ecofriendly».

La manifestazione monterossina è stata articolata in più momenti. Si è iniziato con il trekking urbano: tutti i presenti sono stati guidati dalle associazioni del posto alla scoperta del centro storico e dei paesaggi che il borgo offre. La seconda parte della serata, tenutasi nella sala consiliare, ha avuto come protagonisti i bambini. Il dottor Pino Paolillo, esperto naturalista e colonna portante del Wwf calabrese, ha spiegato ai più piccoli, in maniera semplice e chiara, il significato dell’Earth hour.

I bambini hanno dimostrato di aver ben compreso il messaggio della serata e hanno presentato al Wwf i propri lavori, realizzati a scuola, inerenti alla salvaguardi della Terra. Tra questi lavori sono stati premiati, con la tessera Panda club, quelli prodotti dalla classe IV della scuola primaria locale. Poi il momento più atteso: alle 20:30 le luci del Municipio si sono spente per un’ora, durante la quale i bambini hanno illuminato la piazza con le candele, sulle note del repertorio proposto dalla banda Santa Cecilia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook