Giovedì, 21 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
L'INIZIATIVA

Giornata del mare a Tropea e Ricadi

Una giornata dedicata al mare per viverlo e riscoprirlo. Un appuntamento al quale la costa “baciata” dagli dei non poteva certo mancare. È tra Tropea e Ricadi che ieri, infatti, è stata celebrata la Giornata del mare che è stata istituita lo scorso anno con le recenti modifiche al Codice della Nautica da diporto, con l’obiettivo di sviluppare tra gli studenti la consapevolezza del mare come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico.

Con questo spirito, infatti, su iniziativa del ministero dell’Istruzione, l’11 aprile si sono svolte manifestazioni in tutta Italia, in collaborazione con la Guardia costiera, per valorizzare le tradizioni marinaresche del nostro Paese, il patrimonio storico e culturale legato al mare, nella consapevolezza che la scuola rappresenti il miglior veicolo per educare i giovani anche in tale ambito. E anche nel Compartimento Marittimo di Vibo Valentia sono stati diversi gli eventi che hanno coinvolto il personale militare dipendente della Guardia costiera e studenti. In particolare, il capo del Compartimento, capitano di Fregata Giuseppe Spera, ha preso parte, come relatore, a due eventi.

Il primo, organizzato dal Comune di Ricadi, si è svolto presso il Museo del Mare, alla presenza degli studenti dell’istituto comprensivo scolastico locale, il circuito museale “Muri”, il servizio civile 2019, l’associazione “Punto e a Capo” e il “Museo Navigante”. Agli studenti è stato illustrato il mondo marino e la flora mediterranea, al fine di infondere loro una maggiore sensibilità sui temi ambientali e accrescere la cultura del mare, inteso come risorsa di valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico.

Il secondo evento, organizzato dall’Asd “Vela Club” di Tropea, si è svolto presso l'anfiteatro del porto di Tropea, alla presenza degli studenti delle scolaresche locali, del titolare dell’Ufficio locale marittimo di Tropea, dei rappresentanti del Comune di Tropea e dell’amministratore delegato della società “Porto di Tropea S.p.a.”. Ad intervenire, oltre allo stesso comandante Spera, il presidente del Wwf di Vibo Valentia, il presidente dell’Associazione “Amici del Mare” di Ricadi e il rappresentante della Federazione Italiana Vela - VI zona di Reggio Calabria che hanno relazionato su diverse tematiche, aventi come comune denominatore l’importanza di infondere nelle nuove generazioni la cultura del mare, basata sul rispetto e la tutela ambientale.
La manifestazione si è conclusa con una esercitazione di recupero uomo a mare e spegnimento di incendio a bordo di una imbarcazione da diporto da parte di due motovedette del corpo.

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook