Domenica, 06 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Soverato, morta a 11 anni per un sarcoma: la storia di Silvia diventa un libro
CATANZARO

Soverato, morta a 11 anni per un sarcoma: la storia di Silvia diventa un libro

di
soverato, tumore, Silvia Tassone, Catanzaro, Calabria, Società
Silvia Tassone

La storia di Silvia Tassone, una bambina di Soverato morta a soli undici anni per un sarcoma osseo, è stata scritta da mamma Elena e da papà Vito e pubblicata in un libro dal titolo: “È nata una luce di nome Silvia”.

Una storia drammatica e commuovente che diventa una storia di fede, di conforto e di speranza. Una testimonianza forte che non ha bisogno di presentazioni. Piangere un figlio è innaturale, procura un dolore indescrivibile, ma in questa vicenda è la stessa Silvia che ha indicato la strada di salvezza ai suoi familiari, in quanto si è voluta donare a Gesù, ha offerto a Lui tutte le sue sofferenze.

Paradossalmente era la piccola che incoraggiava i familiari, perché lei era in compagnia del suo amico Gesù, così aveva detto al padre e alla madre. In effetti anche il suo aspetto ricordava la dolcezza degli angeli.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Catanzaro della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook