Venerdì, 22 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Lamezia, un docu-film su Scordovillo. Dopo dieci anni nulla è cambiato
INTEGRAZIONE

Lamezia, un docu-film su Scordovillo. Dopo dieci anni nulla è cambiato

di
Il regista Francesco Pileggi nel 2011 riprese quanto avveniva nel campo rom
campo rom, documentario, lamezia terme, Francesco Pileggi, Catanzaro, Società
Il regista Francesco Pileggi durante le riprese nel campo rom di Lamezia Terme

I tanti percorsi intrapresi negli anni per la promozione sociale e culturale della minoranza rom che vive sul territorio lametino, sono passati anche dalla macchina da presa e dalle produzioni cinematografiche. Ninni ‘ninni …ad occhi aperti” è il cortometraggio scritto e realizzato dal regista lametino Francesco Pileggi nel 2011. Un lavoro di moderno realismo e di denuncia sociale molto apprezzato anche dal grande regista e documentarista Vittorio De Seta. Un’opera che ha raccolto e catturato quanto avviene quotidianamente nella bidonville più grande del sud Italia.
Il docu-film racconta la vita al campo rom di Scordovillo. Tra baracche e container, cumuli di rifiuti, musica ad alto volume, bambini vocianti e tanti, tanti occhi pieni di curiosità. “Ninni ninni” ovvero piccoli piccoli è un vezzeggiativo vernacolare attribuito ai sogni della popolazione rom. Desideri pensati ad occhi aperti che diventano piccoli pensieri nelle menti. Sogni piccoli, inarrivabili addirittura quasi impensabili per buona parte dei residenti nei quartieri ghetto della città come Scordovillo, Ciampa di cavallo e San Pietro Lametino.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook