Sabato, 21 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Cisl Scuola Magna Graecia, Alfredo Silipo eletto segretario
CONGRESSO PROVINCIALE

Cisl Scuola Magna Graecia, Alfredo Silipo eletto segretario

La segretaria nazionale Maddalena Gissi «C’è una grande voglia di partecipare e questi congressi lo confermano…la Cisl ha avuto il coraggio e la responsabilità di non abbandonare i tavoli della contrattazione e con il governo e il Ministro Bianchi stiamo discutendo di tante questioni che riguardano la scuola italiana»
Catanzaro, Società
Alfredo Silipo

Alfredo Silipo è stato eletto segretario generale Cisl Scuola Catanzaro Crotone Vibo Valentia con il voto espresso dal consiglio generale durante il terzo congresso che si è svolto al Popilia Country Resort di Maierato. Di Catanzaro, insegnante di Scuola Superiore, è stato nominato alla presenza della Segretaria Generale Cisl Scuola Nazionale Maddalena Gissi. Fanno parte della sua squadra Renato Policaro e Caterina Brasacchio

Dopo aver ringraziato Mimmo Fratto per il suo contributo organizzativo e comunicativo all’interno della struttura, Silipo ha detto «Più che celebrare me stesso con questo discorso vorrei orientare i fari verso Raffaele Vitale – Segretario uscente - che ha saputo dare alla Cisl Scuola Magna Graecia: compattezza collaborativa, armonia e coesione di prospettive. Dopo la buona guida di Giovanni Policaro, è toccato a Raffaele ricoprire un incarico tanto delicato quanto difficile ed è merito suo se il sindacato è cresciuto e continua a farlo, migliorando in numeri e autorevolezza».

Il Neosegretario intervistato ha dichiarato: «Si gioca adesso una partita importante per risolvere le tante criticità che attraversano la scuola italiana, ancor più quella dei nostri territori. Il personale della scuola vive una lunga stagione di precariato, spesso caratterizzata dalla reiterazione dei contratti a termine, situazione che si ripropone ogni anno per le poche immissioni in ruolo rispetto al necessario a causa di graduatorie esaurite, concorsi banditi troppo raramente e scarsi posti messi a concorso. Nelle nostre province – ha aggiunto Silipo - i docenti e il personale ATA iscritti nelle graduatorie sono moltissimi. Quasi sempre il tanto agognato contratto a tempo indeterminato arriva oltre i 40 anni. I giovani sono costretti ad emigrare verso le province del nord Italia dove c’è maggiore disponibilità di posti non occupati, e dove si registra minore presenza di insegnanti nelle graduatorie.  È indispensabile ridisegnare percorsi di reclutamento rendendoli fattibili in tempi accettabili».

Silipo ha infine rassicurato che il lavoro sindacale della CISL Scuola Magna Graecia continuerà a non mancare e contribuirà a rafforzare e guidare un sistema scolastico condizionato dalla pandemia che sta sconvolgendo l’organizzazione, le metodologie di insegnamento e di studio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook