Mercoledì, 07 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Vibo, Pmi day 2022: appuntamento annuale tra giovani e imprese. Protagonista la bellezza
L'INIZIATIVA

Vibo, Pmi day 2022: appuntamento annuale tra giovani e imprese. Protagonista la bellezza

Alfonso Maiolo, presidente Comitato Piccola Industria Vibo Valentia: “Consapevoli del valore del capitale umano, incontriamo i giovani ed il sistema formativo per costruire insieme laboratori di crescita"

Numeri in netta crescita per il PMI day 2022. Giunta alla tredicesima edizione, la Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese, organizzata da Piccola Industria Confindustria insieme alle associazioni del Sistema, oggi prende il via con una serie di iniziative in simultanea in tutte le regioni. Oltre 1000 le imprese coinvolte, un’adesione record che rispetto all’edizione dello scorso anno segna un raddoppio netto, 600 le scuole medie coinvolte e circa 48mila partecipanti.

 Una testimonianza chiara del grande interesse da parte degli imprenditori ad avvicinare i giovani al mondo dell’impresa, attraverso incontri e visite guidate nelle aziende. Oltre agli studenti, la manifestazione coinvolge anche i loro insegnanti, per avviare momenti di confronto volti a raccontare l’impresa e il suo ruolo di attore sociale sul territorio.

Dal 2010, anno di nascita della manifestazione, le Pmi di Confindustria hanno aperto le loro porte complessivamente ad oltre 472mila ragazzi che hanno avuto la possibilità di vedere da vicino i processi produttivi delle imprese, molte delle quali protagoniste del successo del Made in Italy. Un’iniziativa che non si è interrotta neanche durante la pandemia quando il racconto dell’impresa è stato trasmesso ai ragazzi attraverso una serie di iniziative digitali, con testimonianze video e incontri virtuali.

L’edizione 2022 ha come focus la “bellezza del saper fare italiano”, un asset e un fattore competitivo che nasce dall’attitudine alla cura delle produzioni, esprime la capacità di innovazione e la creatività ed è anche un vero e proprio patrimonio di saperi e tradizioni ispirate dalla storia e dalla cultura delle comunità e dei territori di cui le Pmi sono parte integrante.

Nell’edizione Vibonese oltre 250 ragazzi accompagnati dai loro professori provenienti dagli Istituti: ITI-ITG VIBO VALENTIA, ITE GALILEI VIBO VALENTIA, ITI A. RUSSO NICOTERA e IIS DE FILIPPIS VIBO VALENTIA hanno preso parte alle visite presso le Aziende ospitanti: BAKER HUGHES NUOVO PIGNONE, G. CALLIPO CONSERVE ALIMENTARI, METALSUD LO GATTO e SUD EDILFERRO.

Il nostro sistema imprenditoriale - conclude Maiolo - rinnova ogni anno questo importante appuntamento con gli istituti e con i ragazzi con la certezza che occorre trasmettere reciprocamente “conoscenza”. I nostri ragazzi dimostrano le loro abilità e le loro competenze in tutto il Paese e spesso anche all’estero. Abbiamo il dovere di trattenere qui queste risorse, inserendole in percorsi di crescita personale e professionale all’interno delle nostre aziende, il PMI DAY è una delle occasioni per far conoscere il patrimonio industriale, produttivo, moderno e di elevata qualità interagendo con le ottime scuole che insistono sul nostro territorio.

“Il PMI Day è una grande festa in cui gli imprenditori ascoltano i giovani. Un confronto in cui si disegna insieme il futuro” afferma Giovanni Baroni, presidente Piccola Industria di       Confindustria. “Un imprenditore rimane studente per tutta la vita, con la propensione al cambiamento, l’entusiasmo, la curiosità e l’energia che contraddistinguono i ragazzi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook