Lunedì, 06 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Materia festival, dal 25 al 30 settembre Tropea si trasformerà nel borgo del design
LA PRESENTAZIONE

Materia festival, dal 25 al 30 settembre Tropea si trasformerà nel borgo del design

Dallo Jonio al Tirreno parte la nuova narrazione del Festival che coniuga design e turismo. Speciale pre opening dal 9 all'11 giugno a Soverato

Materia approda nel borgo di Tropea ed è subito amore a prima vista. Non quei colpi di fulmine destinati a spegnersi velocemente ma quei rapporti che possono crescere e alimentarsi reciprocamente.

Gli elementi ci sono tutti: da un lato Materia – il Festival del Design, tra i più importanti d’Italia, arrivato alla sua settima edizione, ideato e organizzato da Officine AD degli architetti catanzaresi Domenico Garofalo e Giuseppe Anania; dall'altro Tropea, il borgo de borghi che, grazie al suo sindaco, Giovanni Macrì, è ormai meta prediletta di tantissimi viaggiatori, non soltanto in estate ma anche nella versione quattro stagioni.

Materia si rinnova, facendo incontrare ed abbracciare il design con il turismo  e quello che ne scaturisce è una nuova narrazione dalla forza dirompente.

Il nuovo progetto è stato presentato durante un talk-evento nella prestigiosa location di Palazzo Santa Chiara,  in collaborazione con il Comune di Tropea e Villa Paola, con la partnership di Guglielmo Spa e Di Beat.

Il direttore artistico di Materia, il designer calabrese Antonio Aricò, molto conosciuto sulla scena internazionale per essere espressione del vero senso del progettare italiano, fusione tra artigianato, design e poesia, davanti ad una platea gremita ha raccontato in modo avvincente la “transizione” da Festival del prodotto a Festival del Design, turismo e territorio.

Aricò ha descritto il percorso di Materia, quanto realizzato in questi sette anni e di come il Festival sia riuscito ad emergere sulla scena nazionale ed internazionale distinguendosi per il format che sa unire i temi della tradizione, dell'innovazione, del locale e del globale. Materia è oggi in prima fila tra le manifestazioni italiane più importanti legate ai temi del design contemporaneo, in termini di ricerca e sperimentazione.

L'art director ha illustrato il tema della ottava edizione “Materia in vacanza”: “Il mondo della creatività applicata all’industria – ha spiegato – si sposta verso nuovi stili di vita. “La Vacanza”, intesa come piacevole esperienza di un Viaggio, diventa, così, un’accezione poetica e POP”.

Il Festival – che avrà uno speciale pre opening dal 9 all'11 giugno, a Soverato, nella location degli eventi per eccellenza della costa ionica, il Miramare – si terrà dal 25 al 30 settembre a Tropea e contaminerà con la sua energia e le sue installazioni il centro storico del borgo e Villa Paola, un ex-convento dell’Ordine dei Minimi di San Francesco da Paola che oggi ospita  viaggiatori provenienti da tutto il mondo tra le sue pareti ricche di poesia.

Elemento inconfondibile di Materia, oltre alla presenza di ospiti del mondo del design internazionale, sarà anche la “Call” diretta a giovani e Istituti pubblici e privati di tutto il mondo. I progetti inviati, e che saranno poi selezionati e protagonisti di un'esposizione, dovranno rispondere al tema dell’ottava edizione, “MATERIA ≈ in vacanza ≈”, con  oggetti, quindi, legati all’idea di Viaggio e Turismo.

Interventi

Domenico Garofalo e Giuseppe Anania di Officine AD, ideatori di MATERIA, hanno ringraziato fortemente il sindaco di Tropea Giovanni Macrì per la straordinaria collaborazione ed accoglienza: “Siamo certi che faremo insieme un percorso importante e ci tenevamo molto a spiegare l'evoluzione che questo progetto ha avuto negli anni. Ringraziamo la nostra squadra e, soprattutto, il nostro art director Antonio Aricò, un grandissimo talento calabrese ma noto e apprezzato a livello internazionale. Otto anni fa, quando abbiamo iniziato, eravamo a Milano per raccontare la nostra idea e venivamo guardati con stupore. Il binomio design e Calabria non era credibile. La soddisfazione più grande è aver generato un progetto con forte identità territoriale e con cui i principali designer italiani chiedono di collaborare. Materia 8 vuole essere un'operazione importante di marketing territoriale per il territorio e per la Calabria”. Garofalo e Anania hanno anche annunciato il sostegno della Regione Calabria al festival, risultato tra i progetti finanziati nel bando “Eventi Culturali”.

Giovanni Macrì, sindaco di Tropea: “Abbiamo lavorato tantissimo in questi ultimi anni per uscire dallo stereotipo di località turistico-balneare. Ci siamo riusciti. Ringrazio Materia per averci scelti. La nostra perserveranza reciproca ci ha fatto incontrare. Anticipo già che Tropea sosterrà in modo significativo l'iniziativa, oltre che dal punto logistico, anche da quello economico. Durante questa presentazione ho visto qualcosa di entusiasmante, credo in questo progetto e nella passione dei calabresi che ho visto in questi ragazzi. Sono convinto nella forza della rete e i nostri due brand, Tropea e Materia, possono fare qualcosa di unico ed eccezionale”.

Molto apprezzata la presenza di Sua Eccellenza Reverendissima, Monsignor Enrico dal Covolo, assessore del Pontificio comitato di scienze storiche, che ha espresso un plauso al concept di Materia, apprezzando molto la Madonna Viola, uno dei pezzi della Collezione Santa realizzata per l'edizione 2021 ed esposta per la presentazione a Palazzo Santa Chiara, ed ha evidenziato l'importanza di progetti culturali di tale livello per elevare ancor di più il borgo di Tropea e le eccellenze del territorio.

Rosario Varì, assessore allo Sviluppo Economico e Attrattori Culturali della Regione Calabria:  “Questi ragazzi e questo progetto trasmettono l'idea di Calabria che ci piace, pienamente in linea con quella dell'Amministrazione regionale e cioè un nuovo modo di comunicare questa terra. La Calabria è uno scrigno di arte, bellezza e cultura. Noi non dobbiamo inventarci nulla, solo valorizzare quello di bello che già abbiamo. Se si parte dalle tradizioni, da ciò che si ha alle spalle, si può costruire moltissimo.”

Michele Comito, componente del Consiglio regionale: “Il progetto di Materia che ho visto raccontato mi ha emozionato ed entusiasmato. Questa è la Calabria che vogliamo e dobbiamo portare avanti.”

Antonino Cugliari, vice presidente Camera di Commercio Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia: “Il design ha un ruolo importante, ha creato il Made in Italy che tutti ci invidiano e copiano. Il percorso di Materia è quello corretto da proporre, vale a dire seguire l'innovazione pur mantenendo la tradizione e, quindi, l'artigianalità e il lavoro delle piccole botteghe che sono una nostra peculiarità e simbolo di qualità.”

Sono intervenuti anche Claudio Battaglia, legale  rappresentante del Miramare a Soverato, e Deborah Muzzopappa, resident manager di Villa Paola a Tropea, importanti partner privati che ospiteranno rispettivamente il pre opening e l'edizione 8 di MATERIA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook