Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
SERIE C

La Vibonese si affida alla cabala

Gli scaramantici faranno gli scongiuri ma la Vibonese non ha mai perso allo stadio “Alberto Pinto” di Caserta. I precedenti (appena due) parlando di un pareggio e di una vittoria. Dolcissimo il ricordo dell’ultimo incrocio tra le due squadre. Era il febbraio del 2017 e i rossoblù allora allenati dall’ex Salvatore Campilongo andavano alla ricerca del primo exploit della nuova gestione.

L’impresa arrivò in una delle partite più difficili e la Vibonese riuscì a battere la Casertana a domicilio con le reti della “pentare nera” gambiana Alì Sowe e della “meteora” slovena Piroska. Fu quello l’inizio di una lunga rincorsa verso una salvezza persa al fotofinish nella doppia, drammatica sfida playout contro il Catanzaro. L’altro precedente risale invece alla stagione 2004-2005 e sulla panchina rossoblù all’epoca sedeva Gabriele Geretto. Al “Pinto” la Vibonese riuscì a strappare un prezioso uno a uno grazie al gol realizzato da Giulio Spader, bomber di quella stagione senza infamia e senza lode per i rossoblù.

Di ben altra natura con un coefficiente di difficoltà decisamente più elevato la sfida che attenderà la squadra di Nevio Orlandi lunedì sera in diretta su Rai Sport a partire dalle 20.45.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook