Martedì, 21 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
SERIE C

Catanzaro, l’attacco segna e la classifica ora sorride. Proprio come Kanoute

di

I dubbi sull’efficienza offensiva del Catanzaro sono spariti in 180 minuti, sei punti e cinque gol. Tutti segnati dagli attaccanti. Giannone, Ciccone e Fischnaller, ma soprattutto Kanoute, l’ultimo giocatore a entrare nella cooperativa messa su da Auteri: dodici marcatori fra campionato e Coppa Italia.

La freccia senegalese è stata decisiva in tutte e due le gare del rilancio verso il vertice della classifica. Non che finora non avesse dato segnali di vitalità, dal palo nel derby di Rende alla traversa un po’ fortuita colpita nell’altro derby con la Vibonese. Ma adesso, con una condizione atletica finalmente al livello degli altri (l’anno scorso, alla Pro Vercelli, ha giocato poco o nulla per un infortunio alla spalla), sembra più convinto nei propri mezzi oltre che in forma.

"Ogni partita insegna qualcosa, ora concentrati sulla prossima», ha scritto Kanoute sulle sue pagine Instagram e Facebook. È il commento alle foto del rigore procurato e realizzato contro il Rieti: primo gol casalingo e prima corsa sotto la “Capraro” a raccogliere applausi meritati.

Domani la ripresa per preparare la trasferta di Lentini, in programma sabato 24 alle ore 20:30. Poi il “Ceravolo”, due volte di fila, con il recupero del derby con la Reggina (il 28 alle 20:30) e il match con la Cavese (domenica 2 dicembre). Da monitorare le condizioni di Figliomeni, De Risio, Riggio, Statella e Favalli, tutti malconci per traumi distorsivi di varia entità alle caviglie. Un occhio di riguardo per i difensori, elementi di un settore già privo di Lame, Pambianchi e Signorini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook