Lunedì, 21 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
SERIE C

Vibonese, Ciotti non si muove: ma l'Avellino bussa

di

Ciotti no, Viscovo forse. L’Avellino bussa alla Vibonese per rafforzare il suo parco dei fuoriquota. Nel mirino degli irpini sono finiti i due classe ’99. L’esterno destro è considerato incedibile dai rossoblù, assolutamente blindato per via del suo status di fuoriquota e non solo. A differenza del portiere di proprietà del Crotone e che ha chiesto di andare via per trovare più spazio altrove.

Ciotti è quindi destinato a rimanere almeno un’altra stagione a Vibo e la Vibonese punta a valorizzarlo ulteriormente. Viscovo potrebbe essere impiegato di più nella seconda parte della stagione e deve quindi valutare se continuare la sua esperienza in maglia rossoblù e giocarsi il posto da titolare con il più esperto Mengoni o fare le valige, scendere di categoria e completare la maturazione in una piazza importante quale quella di Avellino.

Tornare in Campania ma scendere di categoria o restare a Vibo e rischiare di fare ancora panchina. E’ questo il dilemma che assilla il giovane Aniello Viscovo mentre la Vibonese valuta un sostituto all’altezza. In queste ore tiene banco un’altra operazione ben avviata e prossima ad essere definita. Riguarda Edgar Cani, oggetto del desiderio della Virtus Verona. Gli scaligeri avrebbero trovato un’intesa di massima con il club rossoblù. L’albanese non è nella lista degli incedibili e la Vibonese potrebbe dunque privarsi di uno dei suoi attaccanti più importanti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook