Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
SERIE C

Catanzaro, contro la Casertana ancora senza Kanoute? In attacco c’è l’imbarazzo della scelta

di

Un super collettivo contro tante super individualità, la forza di un gruppo che si esprime con una manovra codificata, automatica e brillante contro i colpi e l’esperienza dei singoli. Il Catanzaro da una parte, la Casertana dall’altra.

Al “Ceravolo”, domani pomeriggio (ore 14:30), spettacolo assicurato. L’obbligo comune è scontato, perché il campionato è ancora lungo e una mini-crisi di chi sta davanti può aprire scenari al momento insperati. Soprattutto per il Catanzaro: la Juve Stabia ha un buon margine, ma non ha messo al sicuro il primo posto.
Per continuare l’inseguimento, Auteri potrebbe rinunciare ancora a Kanoute, che ha un problema al flessore. Lo staff e il tecnico procedono con i piedi di piombo, le valutazioni proseguiranno fino all’ultimo.

Il materiale per il tridente comunque non manca: Fischnaller e D’Ursi vanno verso la conferma (il primo più del secondo), mentre la terza freccia è un discorso per tre.

Giannone è l’ex di turno fra i giallorossi: a Caserta ha lasciato un buon ricordo (trenta gare, sette gol) fra 2015 e 2017 e potrebbe anche tornare titolare. Occhio però a Ciccone, che lo insidia da vicino, e Bianchimano, che offre caratteristiche completamente diverse.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook