Martedì, 15 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
SERIE C

La Vibonese col Monopoli si guarda allo specchio

di

Un solo gol nelle ultime sei partite. Sembra la Vibonese ma effettivamente è il Monopoli. Domenica prossima al “Luigi Razza” si affronteranno due squadre molto simili: solide nel reparto arretrato, sterili in quello offensivo. Una partita da zero a zero guardando numeri e statistiche perché Vibonese e Monopoli concedono pochissimo agli avversari ma faticano a trovare la via del gol. Se Atene piange, Sparta non ride.

La squadra di Nevio Orlandi si lecca le ferite dopo la brutta sconfitta di Siracusa e deve fare i conti con la squalifica di Malberti, appiedato per un turno dal giudice sportivo. Quella di Scienza però non è da meno e contro la Vibonese dovrà rinunciare al suo principale bomber, Mangni, squalificato per due giornate dopo l’espulsione rimediata nella sfortunata gara casalinga persa con la Casertana.

La Vibonese spera di recuperare Fabio Tito che nelle ultime settimane si è allenato con il contagocce per via di problemi vari ma, stavolta, è il Monopoli a far fronte con l’emergenza. Curiosamente, il Monopoli non ha mai perso in Calabria in questa stagione. Oltre al blitz del Lorenzon c’è da segnalare quello al “Luigi Razza” contro la Reggina (campo neutro) e lo zero a zero del Ceravolo in casa del Catanzaro. Un osso duro per la Vibonese che non può permettersi altri passi falsi se vuole continuare a cullare il sogno playoff.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook