Giovedì, 21 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Filadelfia, grande successo per la quinta edizione de "La Stracittadina"
L'EVENTO

Filadelfia, grande successo per la quinta edizione de "La Stracittadina"

di

Grande partecipazione di pubblico per la quinta edizione della Stracittadina, organizzata dall’amministrazione comunale e da un gruppo di atleti filadelfiesi. Dopo la chiusura imposta dalla pandemia, a Filadelfia si respira un’aria diversa, particolarmente  nei settori del sociale, dello sport, e dello spettacolo. Le persone finalmente sono tornate a sorridere ed è tanta la voglia di riscatto dopo quasi due anni di restrizioni. I vincitori della quinta edizione sono stati Francesco Serratore e Brunella Charello, al secondo posto si sono classificati , per la categoria maschile, Giulio Mazzotta e Giovandomenico Dastoli, per la categoria femminile Francesca Buccinnà e Marianna Barone.

Per Maurizio Anello e Enzo Buccinnà  tra i promotori  dell’evento sportivo  il primo obiettivo è quello di avvicinare le famiglie, in particolar modo bambini e ragazzi allo sport, che è salute, rispetto per il prossimo e, soprattutto, socializzazione. Il secondo, invece, di sicuro il più importante,  quello di sostenere la Federazione “Gene”  che opera al Policlinico Gemelli di Roma,  il ricavato  delle quote di iscrizione per potere partecipare  alla gara è stato   infatti devoluto al reparto  che da anni si occupa dei bambini colpiti da particolari patologie.

Ma andiamo alla manifestazione nata cinque anni fa dall’idea dell’atleta Davide Giampà originario di Filadelfia ma che vive a Roma. Giampà  in diretta Facebook a Roma, presentato alla  comunità gli “ Angeli della Federazione Gene , il professore Giampiero Tamburrino e Luca Massini, hanno illustrato l’attività  che la fondazione porta avanti per fornire un supporto ai bambini e alle famiglie, non solo durante il periodo del ricovero, ma anche prima e dopo. “ la Federazione Gene siete voi – ha sottolineato  Tamburrino , famiglie e genitori”. Il presidente del consiglio comunale Tommasino Diaco, in veste anche di infermiere e amministratore si è detto orgoglioso di  “ raccontare al mio reparto  lo scopo per cui è nata la stracittadina, quello di venire in aiuto dei bambini che soffrono”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook