Sabato, 21 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Catanzaro, Iemmello alla firma. Manca solo l'annuncio ufficiale
SERIE C

Catanzaro, Iemmello alla firma. Manca solo l'annuncio ufficiale

di
L’attaccante due anni fa segnò venti gol in serie B con il Perugia Trasferimento dal Frosinone in prestito secco per tutta la stagione

Mancano solo le firme, ma ormai è fatta: Pietro Iemmello sta per diventare un giocatore del Catanzaro. L'annuncio non è detto arrivi in giornata, fra sottoscrizione del contratto e ratifica del trasferimento in prestito dal Frosinone potrebbero passare ancora fra le ventiquattro e le quarantotto ore, forse pure settantadue, però il più è superato dopo una settimana di tira e molla. L'accordo con l'attaccante è totale sul piano economico grazie all'ennesimo rilancio della famiglia Noto che si è sovrapposto alla volontà dello stesso calciatore. Le Aquile hanno approfittato dell'occasione proposta dall'entourage di Iemmello, la Reset group di Davide Lippi e del catanzarese Carlo Diana: la sostanziale autocandidatura è stata prima attentamente ponderata fra i tanti pro e gli altrettanti contro, quindi si è passati alla fase degli incontri diretti (il primo domenica scorsa) e alla presa d'atto della disponibilità a continuare la trattativa, con il calciatore seriamente intenzionato a vestire la maglia giallorossa invece che andare all'Avellino o al Pordenone.

I sette giorni seguenti sono trascorsi fra alti e bassi, una serie di rilanci, due incontri (quelli di venerdì) che sembravano aver prima avvicinato, poi allontanato, dunque di nuovo avvicinato le parti, le telefonate quasi decisive di sabato e quella determinante di domenica mattina con cui il presidente Floriano Noto (e nella vicenda ha avuto un ruolo fondamentale anche il cognato e vicepresidente Nicola Santacroce) ha rotto gli indugi e convinto il calciatore. Dopo pranzo Iemmello si è infilato in auto per raggiungere Catanzaro, stavolta per rimanerci. Si parla di sei mesi di contratto per una cifra vicina ai centocinquantamila euro fra parte fissa e bonus. Un esborso consistente, fuori categoria.

Il trasferimento dal Frosinone sarà in prestito secco fino al termine della stagione, unica soluzione per evitare aggravi di costi già alti e scongiurare quel salasso che avrebbe potuto consumarsi in caso di obbligo di riscatto unito alla promozione in A - non impossibile - dei ciociari: con una circostanza del genere il cartellino dell'attaccante lieviterebbe a mezzo milione. Non appena arriveranno le firme, il pallino passerà dalle mani ai piedi di Iemmello. Uno che quattro anni fa giocava nella massima serie, due anni fa è riuscito a segnare ben venti gol in B pur in un Perugia da retrocessione, ma poi si è perso fra una inspiegabile - visti gli esiti - esperienza con il Las Palmas nella B spagnola e una parentesi di un anno e mezzo ugualmente sfortunata con il Frosinone: venti partite in due stagioni di cui solo una in quella attuale. La Catanzaro giallorossa lo stava aspettando ed è pronta ad applaudirlo. A lui il compito di ripagare questa fiducia a suon di gol.

Biasci. Potrebbero non essere gli unici gol nuovi nel fronte offensivo, perché il club sta forzando con il Padova per la seconda punta Tommaso Biasci: le due società sarebbero vicine, la volontà del giocatore c'è. Nel caso venisse ingaggiato, partiranno Curiale, Carlini e magari anche uno fra Cianci e Vazquez.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook