Domenica, 26 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Un grandissimo Catanzaro conquista Zemanlandia: 6-2 a Foggia
SERIE C

Un grandissimo Catanzaro conquista Zemanlandia: 6-2 a Foggia

Catanzaro, Sport
Foggia-Catanzaro, Gatti esulta dopo gol (foto LPS)

Foggia-Catanzaro 2-6

Marcatori: 6’ pt Curcio (F), 7’ pt e 46’ pt Iemmello (C), 25’ pt Biasci (C), 39’ pt Vandeputte (C), 14’ st Biasci (C), 30’ st Gatti (C), 32’ st Garofalo (F).
Foggia: Dalmasso 5.5; Garattoni 5, Sciacca 4, Girasole 4.5, Nicolao 5 (1’ st Rizzo 5.5); Garofalo 5.5, Petermann 5, Rocca 5; Merola 5.5 (1’ st Vitali 5.5), Turchetta 5 (31’ pt Di Pasquale 4.5), Curcio 6. All.: Zeman 4.5.
Catanzaro: Branduani 6; Scognamillo 6, De Santis 6, Gatti 7; Bayeye 7.5, Verna 7, Cinelli 6.5, Sounas 6.5 (30’ st Bombagi sv), Vandeputte 7.5 (30’ st Rolando sv); Biasci 8 (43’ st Bjarkason sv), Iemmello 8 (30’ st Vazquez sv). All.: Vivarini 8.
Arbitro: Collu di Cagliari 5.
Note: spettatori 6.500 circa. Gioco interrotto dal 18’ al 28’ del secondo tempo per le intemperanze dei tifosi del Foggia. Espulso: al 26’ pt Sciacca (F) per fallo su chiara occasione da rete. Al 34’ st il dirigente De Vivo (F) per proteste. Ammoniti: Rocca (F), Verna (C). Angoli: 4-2 per il Catanzaro. Recupero: pt 1’, st 3’. Al 30’ st Dalmasso (F) ha respinto un rigore a Sounas.
FOGGIA. Il 10 marzo del 2019 alcuni teppisti gli incendiarono l’autovettura, una Mercedes nera parcheggiata sotto casa. Ieri sera, una caccia all’uomo, con tre invasioni di campo e una tentata aggressione da parte di un supporter rossonero, ha scandito il ritorno a Foggia di Pietro Iemmello, autore di una doppietta nel tennistico 6-2 con cui il Catanzaro si è sbarazzato del Foggia. Ma il risultato finale è passato in secondo piano di fronte alle scene vergognose che dal 63’ al 75’ si sono ripetute, in occasione di un dubbio calcio di rigore assegnato al Catanzaro sul 5-1. A quel punto dalla Curva dei tifosi foggiani sono piovuti fumogeni, bottiglie di plastica e aste di bandiere, che per poco non hanno colpito Iemmello, pronto a calciare il penalty. Ma dopo alcuni minuti, un ultras del Foggia ha scavalcato le barriere ed eludendo il controllo degli steward si è presentato faccia a faccia con l’attaccante, a cui i tifosi foggiani non hanno mai perdonato la retrocessione in Lega Pro provocata anche da un gol divorato a Verona, nel match che sancì l’addio alla Serie B. Il tentativo di aggressione è sfumato per i riflessi di Iemmello, che si è sottratto allo schiaffo prima dell’intervento degli steward, che hanno bloccato il facinoroso trascinandolo di peso fuori dal campo. A quel punto, Vivarini ha preferito togliere Iemmello, che neppure in panchina ha trovato pace, tanto da essere destinatario di un altro tentativo di aggressione. Sul dischetto si è presentato Sounas, al quale Dalmasso ha respinto il rigore, ma sulla ribattuta Gatti ha segnato il 6-1.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook