Giovedì, 21 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Litiga con il nipote e lo minaccia con una pistola: arrestato 47enne a Isola di Capo Rizzuto

Litiga col nipote, lo picchia e lo minaccia: con queste accuse è stato arrestato un uomo di 47 a Isola di Capo Rizzuto. I carabinieri sono intervenuti in via fiume Adda dove era stato segnalata unapersona armata che stava litigando con un giovane.

Sul posto, i militari hanno trovato ad attenderli un 20enne che era stato picchiato e minacciato dallo zio. L'aggressore era armato di coltello e pistola e per questi i carabinieri della locale Tenenza si sono messi subito sulle tracce dell'uomo che era in giro per la città. Sottoposto a perquisizione, però, i militari non hanno trovato alcuna arma, per questo hanno deciso di perquisirne la casa dove è stato trovato il coltello.

Da un secondo controllo poi, i carabinieri hanno trovato la pistola addosso: calibro 7,65 con matricola abrasa, completa di due caricatori con 12 cartucce, pronta all’uso.

L'uomo è stato così arrestato e su disposizione del pm di turno della Procura della Repubblica di Crotone è stato portato in carcere. Da una successiva e più approfondita perquisizione a casa, i carabinieri hanno poi trovato, all’interno di un’intercapedine del muro della sala da pranzo, un fucile sovrapposto calibro 12 marca Franchi, con matricola abrasa, 34 cartucce stesso calibro, e circa un chilogrammo di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook