Giovedì, 05 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Spaccio di droga a Catanzaro, pene severe per il gruppo Amato - Nomi e foto

La sentenza di primo grado conferma praticamente in toto le accuse al gruppo di spacciatori guidato dalla famiglia Amato a Catanzaro. Al termine del processo con rito abbreviato infatti il gup Francesca Pizii ha condannato 14 persone, con pene dai 5 ai 20 anni di carcere, mentre ha deciso un'unica assoluzione quella di Gianluca Bevilacqua, inteso “Felice”, assistito dall'avvocato Mary Aiello.

Il gup ha condannato Carmine Amato inteso “Carminuzzu”, 14 anni (il pm ha invocato14 anni e 9 mesi) ; Damiano Amato, 20 anni, (il pm ha chiesto 20 anni); Marcello Amato, 20 (il pm 18 anni); Fabio Bevilacqua, 6 anni e 8 mesi(il pm 6 anni di reclusione e 26mila euro di multa); Fiore Bevilacqua alias “U Muntanaru”, 14 anni (il pm 14 anni); Donato Bevilacqua, inteso “Mario”, alias “u cercato”, 12 anni (il pm 14 anni e 9 mesi); Fabio Buccino, 20 anni (il pm18 anni di reclusione); Federica Caroleo, 10 anni (il pm 12 anni di carcere) ; Anna Rosa Laganà, 5 anni, 4 mesi (il pm 4 anni di reclusione e 26mila euro di multa); Salvatore Laganà, 5 anni e 4 mesi, (il pm 4 anni e 16mila euro di multa); Cosimo Morello, 8 anni(il pm 10 anni); Eleonora Morelli, 8 anni (il pm 10 anni); Fiorina Morello 8anni e 8 mesi(il pm10 anni e 9 mesi) e Anna Maria Passalacqua, 8 anni e 8 mesi (il pm 10 anni e 9 mesi). Gli indagati a vario tirolo devono rispondere di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti e detenzione di armi.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook