Sabato, 26 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Il maltempo sferza Catanzaro, autobus sprofonda in una voragine: diverse le frane

Il maltempo sferza Catanzaro, autobus sprofonda in una voragine: diverse le frane

Una forte ondata di maltempo sta imperversando, dalla giornata di ieri, su gran parte della Calabria. A creare i maggiori disagi sono la pioggia intensa e il forte vento. Nel Catanzarese sono segnalati ingenti danni e disagi.

Catanzaro - nel capoluogo strade allegate e problemi alla circolazione. Due autobus del trasporto pubblico locale sono rimasti bloccati, uno a causa dell’acqua presente sulla strada, l’altro per una voragine in cui l’autobus è sprofondato in via Alessandro Turco. Grande spavento per autisti e passeggeri, per fortuna rimasti tutti illesi. Le forze dell’ordine stanno provvedendo a rimuovere il mezzo rimasto incastrato. Crollo anche in via Corrado Alvaro, poco distante dal punto dove il pullman è rimasto incastrato. Sono state coinvolte alcune auto, ma non si registrano feriti. La strada statale 106 è allagata in più punti; a Botricello fango, detriti e acqua hanno invaso la statale in diversi tratti. A Marcellinara è parzialmente chiusa al traffico la strada provinciale 168/1 per una frana e i tecnici della Provincia sono a lavoro per il ripristino della circolazione.

Crotone - La forte burrasca che ha cominciato a montare nella notte ha dispiegato la sua potenza distruttiva in mattinata. Le onde altissime hanno scavalcato, ancora una volta, il muro paraflutti del porticciolo di Cirò Marina dove molte imbarcazioni nel frattempo erano state trasferite nei porti vicini.

Il mare che ha inondato il lungomare nord ha invaso le strade del quartiere Scalaretto. Diversi stabilimenti balneari sono finiti sotto assedio. Particolarmente critica la situazione del Trabajadores, nel centro urbano, a poca distanza dall'avamporto. Per ovviare al rischio di allagamento della cittadina a causa delle piogge previste in queste ore, il Comune ha provveduto a liberare i canali di scolo delle acque bianche. In particolare l'Artino, nel quale sono convogliate le acque di via Togliatti e soprattutto via Libertà: essendo al di sotto del livello del mare, rappresenta una delle situazioni critiche dell'area urbana.

Lamezia - Il maltempo ha provocato diversi danni a Lamezia e Lametino, in particolare nel comune di Maida, dove si sono registrate diverse frane e smottamenti sul territorio. A Lamezia un albero divelto ha invaso la strada provinciale in località Caronte, zona collinare di Sambiase. Nel Comune di Maida invece i danni maggiori: per oggi e probabilmente anche per la giornata di domani la bretella di “ponte zorro” rimarrà chiusa al traffico; crollato un tratto vicino al ponticello in località Guarna, la strada che collega Maida a San Pietro a Maida.

Il sindaco Salvatore Paone, che si è recato sui luoghi danneggiati, ha reso noto che gli operai comunali sono al lavoro per togliere dalla strada alcune frane e alberi caduti. Operativi anche i vigili del fuoco per gli alberi più grossi.  Disagi anche per infiltrazioni di acqua dal tetto presso l'edificio poliambulatorio comunale.

"Intanto - spiega il sindaco Paone - negli uffici stiamo preparando la delibera di giunta per chiedere l’attuazione di lavori di somma urgenza qualora la regione valutasse che esistano i presupposti per attivare la specifica procedura. Il fiume Cottola è debordato fortemente in un punto, mentre il resto dell’alveo, grazie ai recenti lavori, ha retto sufficientemente. In particolare il ponte di località Fialà vede l’acqua scorrere normalmente. Stiamo verificando la situazione sul fiume Pesipe". Anche per oggi l’allarme è arancione, un motivo in più per raccomandare a tutti, ha ribadito il sindaco, "di restare a casa".

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook