Venerdì, 25 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Festa musulmana a Cirò Marina, ricordato il sacrificio di Abramo

Festa musulmana a Cirò Marina, ricordato il sacrificio di Abramo

di

Alle 7,15 di un caldissimo 31 luglio, una cinquantina di fedeli musulmani provenienti da diversi angoli della provincia crotonese, si sono ritrovati sul terreno di gioco dello stadio Punta Alice di Cirò Marina, per celebrare una delle più importanti festività islamiche: la festa della ʿīd al-aḍḥā, in ricordo del sacrificio di Abramo.

Anche stavolta, come era accaduto a maggio, per la fine del Ramadan, il rispetto delle norme di distanziamento, hanno fatto sì che l’associazione Assalm, che a Cirò Marina ha la sua moschea, ha chiesto ed ottenuto dal Comune di Cirò Marina, la concessione dell’impianto sportivo, messo a disposizione anche dalla società sportiva che lo gestisce.

Sul manto erboso, dunque, stamani si sono ritrovati insieme marocchini e tunisini ma anche cittadini del Bangladesh, del Gambia, Senegal e Pakistan, in un numero che la Moschea, di Via Massa Carrara, non avrebbe avuto modo di accogliere, per quanto sia stata ampliata, in tempo di pandemia.

Sotto la guida dell’Imam, i fedeli hanno pregato in ricordo delle prove al quale venne sottoposto Abramo e rievocando il sacrificio del montone. All’ingresso nel campo sportivo, sono state distribuite le mascherine e tutti i partecipanti si sono sottoposti alla disinfezione delle mani; a supervisionare il tutto, sono intervenuti al raduno anche rappresentanti delle forze dell’ordine e del comando dei vigili urbani.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook