Mercoledì, 22 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Isola Capo Rizzuto, agricoltori ancora in protesta sulla Statale 106: bloccato il transito

Isola Capo Rizzuto, agricoltori ancora in protesta sulla Statale 106: bloccato il transito

di

Continua la protesta degli agricoltori a Isola Capo Rizzuto, che da ieri, lunedì 18 gennaio hanno occupato la Statale 106 con i propri mezzi agricoli.

Un grido di aiuto per avere un sostegno economico per le gravi perdite avute nell’anno 2020 a causa dell’emergenza Covid-19 che ha ridotto sensibilmente le vendite dei prodotti. Un anno drammatico a cui si è aggiunta anche la terribile alluvione del 20 novembre che ha spazzato via quel poco che era rimasto. In sostanza gli agricoltori si rivolgono al Governo e alla Regione Calabria al fine di sbloccare i fondi del decreto Ristoro, accelerare l’iter dello Stato di Calamità chiesto a gran voce dal comune di Isola Capo Rizzuto e, allo stesso tempo, sempre alla Regione Calabria, di mantenere le promesse fatte sempre nel post alluvione. La stima dei danni si aggira intorno al 50% di perdite rispetto all’anno precedente, e quello che oggi reclamano gli agricoltori sono semplicemente i soldi per far ripartire l’economica e avviare la prossima campagna di piantumazione, al momento ferma per mancanza di fondi.

Lo sottolinea anche Antonio Guarino, agricoltore e portavoce del gruppo che ha montato la protesta: “L’agricoltura è al tappeto - sottolinea - a causa di un 2020 drammatico, siamo qui pacificamente per chiedere aiuto in quanto non riusciamo a ripartire. Regione e Governo non possono restare a guardare, l’agricoltura è il motore trainante della nostra nazione e ha bisogno di essere sostenuto maggiormente, non possiamo permetterci di stare fermi”

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook