Domenica, 20 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Cirò la protesta del presidente di “V.i.t.a”, chiuso in una gabbia

Cirò la protesta del presidente di “V.i.t.a”, chiuso in una gabbia

di

Torna a protestare, con le modalità plateali, che contraddistinguono le sue battaglie per le infrastrutture nel crotonese, Ferdinando Amoruso presidente, dell'associazione V.i.t.a. Chiuso in una gabbia, con una bara a ricordare i morti sulla statale 106, Amoruso nella mattinata ha contestato vivacemente la corsia preferenziale che la Regione Calabria avrebbe offerto alla realizzazione della variante "Simeri - Crotone" e chiede, di contro che venga ripreso, dal dimenticatoio il progetto del megalotto 9, di adeguamento della tratta Mandatoriccio - Crotone, già approvato dall'Anas nel 2006 e dal Cipe nel 2007. Il timore espresso da Amoruso è la condanna definitiva all'isolamento del crotonese e il basso jonio. In adesione alla manifestazione, i sindaci di Cirò Marina e Melissa, insieme al consigliere comunale di Crotone, Anna Maria Cantafora, hanno chiesto la convocazione di un tavolo di confronto tra sindaci e presidente della provincia di Crotone e di Cosenza per proseguire insieme questa battaglia «che - hanno precisato - non deve essere vista come alternativa alla variante Crotone- Simeri».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook