Mercoledì, 28 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Viale Isonzo a Catanzaro, intervento straordinario della Sieco su carrellati e strade

Viale Isonzo a Catanzaro, intervento straordinario della Sieco su carrellati e strade

Intervento straordinario della Sieco, col supporto della Polizia locale, nell’area di viale Isonzo 222. Su input del sindaco Sergio Abramo la società che si occupa della raccolta differenziata nel capoluogo ha recuperato, avviandoli allo smaltimento, i rifiuti prodotti dalle persone che sono sottoposte a regime di quarantena domiciliare obbligatoria. Inoltre, con l’ausilio di un bobcat e di un ragno meccanico, il personale dell’impresa ha provveduto a raccogliere i rifiuti, ingombranti e non, abbandonati illecitamente per le strade. L’operazione, infine, ha consentito di eseguire la completa disinfezione dei carrellati condominiali e la sanificazione delle strade.

“Nei giorni scorsi avevamo chiesto un intervento immediato di bonifica delle micro discariche abusive nell’area di viale Isonzo per cercare di alleviare le note problematiche aggravate dall’emergenza covid. Prendiamo atto di un nuovo e importante intervento eseguito dalla Sieco, diciamo bene così, nondimeno riteniamo opportuno che l’amministrazione comunale debba essere presente ogni giorno, in modo permanente, nei quartieri più a rischio, dando continuità alla sua azione di presidio di legalità”. Lo dichiara il presidente della Commissione ambiente e igiene, Eugenio Riccio, unitamente ai colleghi consiglieri Angotti, Consolante, Sergio Costanzo, Gallo, Lostumbo, Pisano, Praticò e De Sarro. “Tutti i quartieri popolari a sud della città – proseguono - tra Santa Maria,  Aranceto, Corvo e viale Isonzo, necessitano di una presenza visibile e tangibile delle istituzioni che garantiscano servizi efficienti al fine di elevare la qualità della vita dei residenti. E’ quello che si attendono i tanti cittadini per bene che abitano in queste aree e che sono vessati giornalmente da una microcriminalità senza scrupoli. Continueremo, nei giorni a venire, a battere questi quartieri metro per metro, con sopralluoghi mirati, per cercare di fungere, come sempre fatto fino ad ora, da cassa da risonanza fornendo i giusti input alle istituzioni a tutti i livelli”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook