Domenica, 28 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Catanzaro, mille studenti a scuola di educazione finanziaria

Catanzaro, mille studenti a scuola di educazione finanziaria

Oltre mille studenti del Liceo “Siciliani” di Catanzaro, dell’IIS “Guarasci-Calabretta” di Soverato e dell’IC di Sellia Marina insieme online per festeggiare in modo speciale, affrontando il tema della ludopatia, il Pi Day - Giornata Internazionale della Matematica 2021 con FEduF e Museo del Risparmio.

L’iniziativa nasce dalla consapevolezza che, in una società sempre connessa si è reso necessario trovare strumenti e linguaggi per parlare a tutti: per questa ragione FEduF e Museo del Risparmio promuovono un momento formativo realizzato dai divulgatori scientifici di Taxi1729 per affrontare gli aspetti matematici, tecnici, cognitivi e percettivi, in modo da fornire una visione complessiva e dettagliata del mondo del gioco d’azzardo.

La prima parte della mattinata di lavoro, guidata da Igor Lazzaroni – FeduF, si apre con gli interventi di Giovanna Paladino - Direttore del Museo del Risparmio, Francesca Bianco - Dirigente Scolastico del Liceo “Siciliani” e Nicola Chiriano – Docente di Matematica e Fisica dello stesso liceo.

La seconda parte è invece dedicata al Digital Live Talk “Fate il nostro gioco” che presenta ai ragazzi i meccanismi del gioco d’azzardo, evidenziando effetti e trappole nelle quali è facile cadere. Gli studenti sono così guidati alla scoperta delle regole matematiche applicate alle varie forme di scommesse e al gioco d’azzardo, svelandone i lati nascosti, le scarse possibilità di successo e gli alti rischi, con l’obiettivo di prevenire la diffusione di questo pericoloso fenomeno tra i giovani.

Il gioco d’azzardo e le ludopatie sono infatti fenomeni sociali in continua crescita in Italia, con ricadute negative sul capitale finanziario, sociale, relazionale e umano del Paese: dal gioco d’azzardo lo scorso anno sono stati raccolti oltre 110 miliardi di euro (74,1 dal gioco fisico e 36,4 dal gioco a distanza). Ogni italiano - neonati compresi - nel 2019, secondo il Libro Blu dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli, ha speso nel gambling in media 322,8 euro ossia 742,6 euro a famiglia. Tra il 2017 e il 2019, tutte le dimensioni del settore del gioco hanno registrato una crescita in termini di valore: +8,64% per la Raccolta, +10,08% per le Vincite, +2,42% per la Spesa e +10,68% per l’Erario. Il consistente incremento delle entrate erariali è trainato dal prelievo sugli apparecchi da intrattenimento che hanno portato, nel 2019, ad un aumento complessivo delle entrate erariali del 9,62%: oltre la metà delle entrate è infatti garantito dalle slot machine (Awp e Vlt), di cui si contano 321.136 apparati. Sul fronte del web, nel 2019 i tentativi di accesso a siti web illegali ammontano a 144,2 miliardi e sono stati oscurati 1.037 siti web irregolari (+70,79% rispetto a 2017).

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook