Mercoledì, 23 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Crotone, smantellata rete di spacciatori attiva nel quartiere rom di via Acquabona: 11 arresti

Crotone, smantellata rete di spacciatori attiva nel quartiere rom di via Acquabona: 11 arresti

di

Dal sequestro di un sistema di videosorveglianza che monitorava l'immobile in disuso dell'ex liceo “Gravina" a Crotone, utilizzato come deposito di droga e armi, nasce l'operazione che questa mattina ha smantellato la rete di spacciatori attiva nel quartiere rom di via Acquabona. Undici le persone arrestate, di cui 9 in carcere e 2 ai domiciliari, accusate a vario titolo di detenzione e spaccio di stupefacenti.

L'inchiesta condotta dai carabinieri e coordinata dal sostituto procuratore Andrea Corvino è stata denominata "Autogol", perché si basa, tra le altre cose, sulle immagini registrate nei mesi scorsi dalle telecamere installate da un indagato per controllare lo stupefacente custodito nell'ex istituto scolastico. I video, infatti, sono riusciti a documentare tantissimi episodi di cessioni di cocaina e hashish, con la vendita degli stupefacenti che spesso avveniva anche alla presenza di minori. Durante l’attività investigativa, i militari dell'Arma hanno rinvenuto e sequestrato: 526 grammi di cocaina, 2,700 chilogrammi di hashish, 15 cartucce calibro 12, una pistola “Beretta” modello 35, calibro 7,65 con matricola abrasa completa di caricatore e un ordigno esplosivo di fattura artigianale di circa 250 grammi.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook