Giovedì, 09 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Premio letterario "Veronica Tanferna" 2021: primo posto alla "Pascoli" di Catanzaro

Premio letterario "Veronica Tanferna" 2021: primo posto alla "Pascoli" di Catanzaro

Oggi, l’alunna Sofia Ficchì della classe ID della scuola sec. di I grado dell’IC “Pascoli – Aldisio” è stata premiata per aver conquistato il primo premio della terza edizione del Premio Letterario “Veronica Tanferna” indetto del Liceo Scientifico Statale “L. Siciliani” di Catanzaro. Ha partecipato insieme a tutta la sua classe, componendo una poesia dal titolo “Il vuoto del silenzio”, sul tema “Le persone importanti ci sono sempre, anche nel ricordo” con l’obiettivo, oltre che onorare la memoria di Veronica Tanferna, professoressa stimata e amata da tutti, di invitare ad una riflessione sull’importanza del ricordo soprattutto quando rappresenta la nostra storia.

“Quando proposi ai ragazzi di partecipare al Premio Letterario Veronica Tanferna i loro occhi si riempirono di curiosità e di entusiasmo. Quando aggiunsi che dovevano comporre una poesia lasciandosi ispirare dal sentimento che li lega al ricordo di una persona amata, si sono fatti inizialmente silenziosi per poi dare subito spazio ai loro pensieri traducendoli in mille domande”. Così la docente di lettere della classe vincitrice Marasco Angela racconta l’entusiasmo che può far nascere negli animi dei nostri alunni la possibilità di cimentarsi nei panni di piccoli poeti cercando nel proprio animo i sentimenti da trasformare in parole. “Quando raccontai di questo entusiasmo alla Dirigente lei mi rispose che già la loro partecipazione viva e carica di impazienza era il nostro premio: mi disse, “Abbiamo già vinto al di là di ogni esito”. La notizia della vittoria del primo premio porta con se la consapevolezza che la scuola può e deve svolgere il suo ruolo di agenzia formativa ponendosi agli occhi dei ragazzi come un luogo in cui apprendere, scoprire, conoscere ma anche come una famiglia in cui crescere insieme, liberare le proprie insicurezze, condividere il proprio io. “Ringrazio i miei alunni che in questo nostro primo anno insieme hanno sempre accolto ogni mia proposta con entusiasmo, anche quando sarebbero stati giustificati dal periodo a non averne; i loro sorrisi e la loro curiosità sono stati per me la migliore delle motivazioni e un’eccellente base da cui far partire il nostro percorso di vita insieme. Ringrazio la nostra Dirigente Dott.ssa Folino che ogni singolo giorno fa con noi docenti quello che noi facciamo con i nostri alunni, offrendoci stimoli, motivazioni, spunti di riflessione, iniziative e fa sentire la sua presenza concreta fatta di condivisione, comprensione e professionalità, concetti indispensabili per far di una scuola una comunità educante aperta e di qualità”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook