Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca L’incubo di... parcheggiare a Pizzo tra ingorghi e litigi a suon di clacson

L’incubo di... parcheggiare a Pizzo tra ingorghi e litigi a suon di clacson

di

Due parcheggi, diverse criticità ma identici disagi a Pizzo, nota località turistica del Vibonese. Dalla Marina al parcheggio Pitaro il leitmotiv è questo. E se nel primo i problemi pesano maggiormente sugli esercenti e le attività commerciali, nei pressi del parcheggio Pitaro ad essere ormai esasperati sono i residenti.

Per questi ultimi oramai, il periodo estivo comporta stress e ansie continui, specie nelle ore serali e notturne (di giorno c’è giusto una maggiore attenzione all’andirivieni dei pullman in transito per raggiungere/ritornare, dai parcheggi). Insomma, i residenti del complesso residenziale La Parrera, devono “gioco-forza” tollerare il caos che regna in zona sino a notte fonda, oltre al disagio di vedersi sottrarre posti auto dai visitatori, visto e considerato che ad un certo punto il parcheggio si riempie, l’area si affolla, i posti scarseggiano ed ogni spazio diventa appetibile con gli inevitabili disagi. Da qui l’ormai ordinario caos che ne consegue ogni giorno tra alterchi, incidenti e inquinamento acustico, poiché è a suon di clacson che si cerca di risolvere ogni problema.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook