Sabato, 01 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca I 170 anni della Polizia: celebrazioni a Catanzaro, Vibo Valentia e Crotone

I 170 anni della Polizia: celebrazioni a Catanzaro, Vibo Valentia e Crotone

La Polizia di Stato celebra oggi il 170° anniversario della sua fondazione. Un’amministrazione longeva che ha accompagnato i cambiamenti della società, trasformandosi essa stessa per soddisfare nuove esigenze, nella continuità del motto sub lege libertas. Una Polizia radicata nel presente e proiettata verso il futuro, che torna a condividere con i cittadini i suoi autentici valori e i risultati conseguiti grazie al quotidiano operato delle sue donne e uomini.
Anche quest’anno, con sobrietà e in sicurezza, La Polizia di Stato rinnova la sua vicinanza alla comunità, pur nella consapevolezza che il contenimento del virus rimane una priorità.
Per questo impegno il Presidente della Repubblica concede quest’anno la medaglia d’oro al merito civile alla bandiera della Polizia di Stato, per le attività svolte durante la pandemia, eccezionale banco di prova che ha evidenziato lo spirito di servizio che caratterizza l’attività di ciascun poliziotto.
Per lasciare un segno tangibile dell’importante traguardo raggiunto, il Ministero dello Sviluppo Economico ha emesso un francobollo celebrativo, mentre l’istituto Poligrafico e Zecca dello Stato ha realizzato una moneta del valore di 2 euro.

A Catanzaro

«C'è una squadra investigativa di altissimo livello, con una magistratura inquirente che è in grado di incidere sui reticoli mafiosi e 'ndranghetisti e quindi di tenere alta la guardia in vista di nuovi investimenti». Lo ha detto il questore di Catanzaro, Maurizio Agricola, parlando del rischio delle infiltrazioni della criminalità organizzata nell’economia in vista dell’arrivo delle risorsa e del Pnrr, in occasione delle celebrazioni per il 170esimo anniversario della fondazione della polizia di Stato.
«E' un momento celebrativo - ha detto - che arriva dopo due anni di pandemia, quindi è un momento di incontro e di avvicinamento alla cittadinanza per la quale la Polizia si spende quotidianamente seguendo il motto "esserci sempre", esserci sempre per e a favore della cittadinanza non solo nella lotta alla criminalità organizzata ma anche nel soccorso contro i reati di natura predatoria che tanto incidono sulla vivibilità della popolazione».
Due le iniziative organizzate a Catanzaro, alla presenza del prefetto Maria Teresa Cucinotta: la deposizione di una corona di corona d’alloro in omaggio ai poliziotti vittime del dovere davanti la lapide allocata al Centro polifunzionale della Questura e successivamente una cerimonia commemorativa al Teatro Politeama alla quale hanno partecipato le massime autorità del territorio e numerose scuole. Il questore ha fatto un bilancio dei primi sei mesi di permanenza a Catanzaro: «Un periodo breve ma già molto costruttivo perché ho potuto conoscere le varie e articolate realtà della provincia: la mia prima impressione è a estremamente positiva, con le istituzioni c'è un rapporto corale e di squadra. Due anni di pandemia - ha poi aggiunto Agricola - hanno inciso sul tessuto economico e sociale del Paese e quindi anche sulle persone, ma noi ci siamo stati sempre, anche in questi momenti, cercando di assicurare quella coesione sociale che è fondamentale anche per il mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblici».

A Vibo Valentia

La ricorrenza costituisce anche un’occasione per fornire il bilancio delle attività espletate dalla Polizia di Stato di Vibo Valentia nel corso degli ultimi 12 mesi.
Questa mattina, nel piazzale della Scuola Allievi Agenti, si è tenuta la cerimonia celebrativa dell’anniversario della fondazione della Polizia di Stato. I 140 allievi agenti del 216° corso di formazione hanno fatto parte dello schieramento e, alla presenza del Prefetto, del Vescovo e delle altre autorità istituzionali e politiche della provincia, è stata data lettura dei messaggi fatti pervenire dal Presidente della Repubblica, dal Ministro dell’Interno e dal Capo della polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza. Anche il Questore Raffaele Gargiulo ha rivolto un proprio pensiero alle donne e agli uomini della Polizia di Stato di questa provincia, ricordando i 170 anni di storia della nostra Istituzione.

A Crotone

Si è svolta la celebrazione del 170° Anniversario dalla fondazione della Polizia di Stato, nel segno del tema “Esserci sempre”. La cerimonia è stata preceduta dalla deposizione di una corona di alloro presso il monumento posto all’interno del cortile della Questura, da parte del Prefetto Maria Carolina Ippolito e del Questore Marco Giambra, per rendere gli onori ai caduti della Polizia di Stato. Dalle ore 11 la cerimonia si è spostata presso il molo Sanità, nel porto di Crotone, alla presenza del Prefetto e delle altre autorità civili, militari e religiose. Dopo la lettura dei messaggi del Presidente della Repubblica, del Ministro dell’Interno e del Capo della Polizia, il Questore ha tenuto un discorso celebrativo con cui ha illustrato le attività svolte e i risultati conseguiti nel corso dell’anno dalle varie articolazioni della Polizia di Stato nella provincia, testimoniando l’impegno ed il sacrificio di tutto il personale.

I premiati

Vice Sovrintendente Francesco Greco;
Assistente Giovanni Ferramosca;
Agente Scelto Valerio Fiore;
Commissario Capo Antonio Concas;
Commissario Giuseppe Veltri;
Vice Ispettore Euclide Altavilla;
Vice Ispettore Francesco Albano;
Sovrintendente Salvatore Figoli;
Assistente Capo Marco Basile;
Assistente Capo Remo De Marco;
Agente Scelto Michele Le Rose;
Agente Giuseppe Andrea Leonardi;
Agente Ilenia Scafaria.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook