Mercoledì, 06 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Simeri Crichi, non vuole lasciare la casa e minaccia di darsi fuoco

Simeri Crichi, non vuole lasciare la casa e minaccia di darsi fuoco

di

Attimi di panico ieri mattina a Simeri Crichi, dove un uomo ha minacciato di darsi fuoco, assieme alla moglie, per non lasciare l’appartamento sul quale grava un’azione di rilascio, diventato esecutivo. Quando l’ufficiale giudiziario ha bussato alla sua porta, per procedere allo sgombero della casa, Nicola Pugliese, 68 anni, pensionato, conosciuto in paese come Nicola l’artista, mosso dalla disperazione, ha preso una tanica di benzina e un accendino e ha minacciato di darsi fuoco, dichiarando che non avrebbe mai lasciato l’appartamento se non da morto. Con lui anche la moglie, decisa a non abbandonare il coniuge nel gesto estremo di protesta, mentre il figlio della coppia si trovava in casa, nella sua camera da letto. «Io da qui non mi muovo – ha detto Pugliese – abito in questa casa dal 2015, da quando mia madre è rimasta sola e mi ha permesso di venire ad abitare qui assieme alla mia famiglia. Io ho costruito questa casa assieme a mio padre e non voglio andare via. Non è mia madre a volermi cacciare, ma sono i miei fratelli a non volermi qui».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook