Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Soverato, controlli a tappeto dei carabinieri: fioccano multe e denunce

Soverato, controlli a tappeto dei carabinieri: fioccano multe e denunce

Proseguono serrati i servizi di controllo del territorio, disposti dal Comando Compagnia Carabinieri di Soverato, con un notevole dispiegamento di pattuglie che hanno svolto una incessante attività preventiva e repressiva. Da Copanello a Guardavalle, passando per i Comuni delle pre-serre, i Carabinieri hanno effettuato numerosi controlli identificando complessivamente oltre 140 persone e più di 90 mezzi. A Chiaravalle Centrale, diverse segnalazioni da parte dei cittadini sono pervenute ai Carabinieri per autovetture e ciclomotori che scorrazzano in tarda serata e durante la notte nel centralissimo Corso Staglianò.

I controlli, intensificati anche per rimediare a questa situazione ed identificare i responsabili, hanno permesso ai Carabinieri solo nell’ultima settimana di sanzionare oltre 10 giovani, residenti anche in altri Comuni della zona, più di 30 nell’ultimo mese, tutti sorpresi proprio mentre percorrevano in auto, con motocicli e scooter Corso Staglianò a forte velocità, compiendo manovre spericolate, procurando un serio pericolo per la sicurezza degli utenti della strada e dei residenti. Alcuni ciclomotori non avevano gli specchietti retrovisori, in un caso anche senza targa. Ai restanti conducenti sono state contestate violazioni al codice della strada per: mancata copertura assicurativa, mancato uso del casco e l’utilizzo del cellulare alla guida.

A Guardavalle, i militari della locale Stazione hanno tratto in arresto, flagranza reato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, un 53enne, disoccupato. In particolare, i carabinieri intervenuti per una lite, all’interno di un’abitazione familiare, sono stati violentemente aggrediti dall’uomo che ha opposto resistenza fisica, strattonandoli e spintonandoli per impedire il loro servizio, cagionando lesioni personali lievissime ad uno degli operanti, nel tentativo di immobilizzarlo. Il 53enne arrestato è stato tradotto agli arresti domiciliari presso un’abitazione diversa da quella familiare. Sempre a Chiaravalle Centrale, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno tratto in arresto, un 35enne extracomunitario, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, poiché è stato sorpreso dai militari della pattuglia sulla pubblica via e senza alcuna autorizzazione. Il giovane arrestato è stato tradotto nuovamente agli arresti domiciliari presso la sua abitazione. A Gagliato, i Carabinieri della Stazione di Petrizzi hanno tratto in arresto un 50enne, poiché colpito da ordine di esecuzione per l’espiazione di pena detentiva emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catanzaro, dovendo espiare la pena di anni 2 di reclusione, per reati commessi in violazione della normativa sugli stupefacenti. L’uomo è stato sottoposto alla misura della detenzione domiciliare. I relativi procedimenti pendono nella fase delle indagini preliminari.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook