Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Parco urbano di Vibo, ancora tutto fermo. Da sette mesi “terra di nessuno”

Parco urbano di Vibo, ancora tutto fermo. Da sette mesi “terra di nessuno”

di

È ancora senza gestione il parco Urbano di Moderata Durant. L’imprenditore al quale era stata affidata la cura del grande polmone verde ha infatti da maggio rescisso in anticipo il contratto (comunicandolo a dicembre) e l’area non ha più un custode. «Siamo in attesa del bando – spiega l’assessore all’Ambiente Vincenzo Bruni –. Gli uffici comunali stanno preparando gli avvisi. Con il nuovo anno la procedura sarà completata e in primavera dovrebbe esserci l’affidamento».
Nel frattempo i residenti continuano a denunciare lo stato di abbandono in cui versa il luogo. A monitorare la situazione è Teresa Bellissimo che fa parte del gruppo “ViboResistenti”. Non c’è un solo mese in cui il gruppo non rediga un report sullo stato dell’arte del parco. Fino a qualche tempo fa a mancare era persino un’idea di valorizzazione.
Ma adesso che un progetto esiste la gente vorrebbe che fosse avviato prima della prossima estate. Il timore è dato dalla lentezza burocratica. I cittadini sono convinti che ancora una volta saranno le pastoie burocratiche a bloccare le scelte dell’Amministrazione. In cantiere ci sono due bandi: il primo riguarderà «la vigilanza, gestione e manutenzione del punto ristoro e dei servizi di pubblica utilità annessi con apertura e chiusura, cosa che comunque fino ad oggi è stata garantita in virtù dell’affidamento alla ditta che si occupa della cura del verde»; il secondo, invece, «rivolto ad attività del terzo settore per realizzare punti specifici per attività ludico-sportive».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook