Giovedì, 05 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

"Teatro ragazzi", a Lamezia Terme la stagione dedicata ai più piccoli

A Lamezia Terme torna la stagione teatrale dedicata ai più piccoli, organizzata dalla compagnia teatrop: ʻTeatro Ragazziʼ, giunta alla 32esima edizione.

Kermesse che fino alla prossima primavera porterà a teatro tanti studenti delle scuole dell'infanzia, delle primarie e delle secondarie di primo grado, del territorio lametino e dell'hinterland. ʻTeatro Ragazziʼ si svolge nel cuore della città al Teatro Grandinetti, che fresco d'apertura è la sede di tutte le matinèe della stagione.

In questa edizione non è mancato il saluto del sindaco appena eletto, Paolo Mascaro, che ha presenziato all'appuntamento di Teatro Ragazzi, di questa mattina, prendendo la parola prima dello spettacolo: «Sono sempre felice di venire a teatro e trovarlo pieno di spettatori, giovanissimi ed entusiasti. Confermo a voce alta il mio impegno a sostenere le realtà che, come teatrop, ogni anno apportano alla città di Lamezia un notevole contributo socioculturale e pedagogico». Un intervento, quello di Mascaro, volto a rimarcare il suo interesse per le proposte culturali presenti in città e la sua volontà a mantenerle attive.

La rassegna per ragazzi targata teatrop ha in cartellone dieci spettacoli, realizzati da compagnie provenienti da diverse città d'Italia: da Nord a Sud passando per le isole. Professionisti del settore che porteranno sul palcoscenico tematiche educative e contemporanee, da declinare ai piccoli spettatori con i diversi linguaggi del teatro: verbale e non verbale, mimico, musicale e iconico. Le storie e i personaggi degli spettacoli, dunque, ripropongono in forma artistica gli argomenti presenti nella didattica scolastica,trasformando così l’andare a teatro in un ottimo strumento integrativo dell’offerta educativa proposta dalla scuola.

Per evidenziare la funzione educativa del teatro, alla fine di ogni rappresentazione è previsto un momento conclusivo di dialogo e confronto con gli attori e il resto delle maestranze che lavorano “nell’ombra”, dando la possibilità agli studenti di esprimere le loro curiosità ed eventuali domande inerenti allo spettacolo.

Tra gli spettacoli di Teatro Ragazzi, ad essere già andati in scena sono la “Merenda Stregata” di teatrop, “La Sirenetta” della compagnia Teatro Instabile di Oristano, che ha reinterpretato la celebre fiaba di Hans Christian Andersen e “Piccolo Piccolissimo, Grande Grandissimo” della compagnia abruzzese Teatro dei Colori, che si è ispirata a “Cipì” di Mario Lodi. In programma ci sarà anche uno spettacolo per celebrare il centenario della nascita di Gianni Rodari Pinocchio Testadura di teatrop. A chiudere la kermesse a maggio 2020 sarà proprio la compagnia lametina che proporrà, tra le sue produzioni, alcuni classici molto amati dai bambini.

La compagnia teatrop, presente sul territorio da oltre 40 anni, è specializzata in: produzioni teatrali per ragazzi e adulti; teatro in strada e arti circensi, l'innovativa tecnica della sand art e didattica laboratoriale. Nella proposta culturale di teatrop ha un ruolo fondamentale il progetto pedagogico di teatro, che individua quest'ultimo non solo come forma d'espressione artistica in cui coinvolgere i ragazzi, ma anche come disciplina importante per la loro formazione. Anche quest'anno, infatti, la compagnia ha attivato svariati laboratori di teatro nelle scuole del lametino e del comprensorio, per guidare gli studenti nell'apprendimento dell'uso dei linguaggi comunicativi e relazionali - attraverso la conoscenza del proprio corpo e della propria voce -, per poi avviarli al “training”, ovvero all'allenamento dell'attore. Il Teatro quindi aiuta a crescere, a superare i propri limiti e soprattutto facilita la scoperta delle attitudini e dei talenti di ognuno, costruendo personalità ed educando i ragazzi ad diventare i futuri cittadini del mondo.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook