Domenica, 09 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Drapia, gli studenti sistemano piazza Gasponi: dipinti e mosaici per renderla più bella

Drapia, gli studenti sistemano piazza Gasponi: dipinti e mosaici per renderla più bella

di

Un’occasione di crescita sociale e culturale attraverso i linguaggi dell’arte valorizzando gli spazi esterni, adibiti ad uso comune, generalmente privi di una loro identità sociale. E’ l’obiettivo alla base del progetto “Agorà” realizzato dagli alunni delle comunità scolastiche di Drapia, Tropea e Parghelia, avviato dal dirigente scolastico Tiziana Furlano, proseguito dal nuovo dirigente Giuseppina Prostamo e coordinato dalla professoressa Rosa Pugliese.

Per realizzarlo, creare insieme ai ragazzi della classe seconda della media di Drapia un mosaico da posizionare in una piazza di Gasponi, ci si è avvalsi della creatività e delle competenze dell’artista Gianluca Salomone che svolge laboratori artistici presso la media.

L’idea iniziale, considerando l’ottimo lavoro che stava emergendo, è stata ampliata per dare maggior lustro all’opera dei giovani alunni che si è ispirata alla progettazione partecipata dello spazio urbano e all’eco-sostenibilità. L’amministrazione, infatti, che ha nel suo programma quello di rendere “i non luoghi, luoghi accoglienti e funzionali”, ha pensato insieme all’artista di proseguire il ripristino della piazzetta del parco giochi.

L’intervento di restyling è continuato, così, anche dopo il lockdown con i giovani artisti che hanno dipinto sotto un sole cocente. “Come amministrazione – affermano i rappresentanti politici – l’impegno è quello di seguitare con alcuni dei progetti di riqualificazione che sono venuti in mente ai ragazzi, perchè la loro opera è il frutto della collaborazione tra più istituzioni e più menti e di tanto impegno e partecipazione. E’ importante coltivare queste collaborazioni ed iniziative che danno valore al nostro patrimonio naturale ed umano. Questo progetto rappresenta una bella lezione da parte dei ragazzi”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook