Martedì, 17 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Giornata "istituzionale" al ViBook di Vibo Valentia

Giornata "istituzionale" al ViBook di Vibo Valentia

La terza giornata di ViBooK, sempre caratterizzata da una alternarsi di appuntamenti e presentazioni di libri, si è caratterizzata per un aspetto particolare: la si può definire, infatti, la giornata dei rapporti istituzionali.
Dopo la presenza autorevole della Principessa Soraya Malek d’Afghanistan, infatti, la mattinata è stata segnata dalla partecipazione del sottosegretario al Sud, on. Dalila Nesci.
L’esponente del Governo Draghi, unica calabrese presente nell’esecutivo nazionale, ha innanzitutto partecipato a un centro con il mondo della scuola sul tema dell’archeologia, vista non solo da un punto di vista storico-culturale, ma anche come attrazione turistica e potenzialità di lavoro per giovani professionisti che, in questo modo, hanno la possibilità di realizzarsi nella propria terra considerato il ricco patrimonio archeologico che la Calabria possiede, come ribadito dal Soprintendente Fabrizio Sudano e come confermato da due giovani e affermate archeologhe, Mariangela Preta e Cristiana La Serra, che con la loro testimonianze rappresentano la realizzazione di un progetto che è il conseguimento di risultato personale e professionale ricco di soddisfazioni.

Dal canto suo, il sottosegretario Dalila Nesci ha ricordato che con il Pnrr  sono stati destinati 8 miliardi di euro per valorizzare il patrimonio archeologico e artistico, rigenerare i piccoli siti e le aree rurali, promuovere l’industria culturale e quella ricreativa: “I nostri ragazzi – ha affermato - devono essere incoraggiati, nel loro percorso di studi, ad approfondire la conoscenza del patrimonio archeologico che può essere considerato il fiore all’occhiello di un Paese come l’Italia, dove ogni anno accorrono milioni di visitatori con un trend in costante crescita”.
Al termine dell’incontro, l’on. Nesci si è intrattenuta nei saloni di Palazzo Gagliardi, complimentandosi con gli organizzatori di ViBooK sottolineando la vasta gamma di offerta culturale e di innovazione tecnologica con l’interessante novità delle Torri. Dalila Nesci ha voluto approfondire ogni aspetto della Fiera ViBooK apprezzando in particolare di essere riusciti a utilizzare l’intero palazzo e il fatto di avere dedicato il piano terra all’artigianato: “Anche l’artigianato e la gastronomia – ha sottolineato - sono eccellenze che dobbiamo continuare a valorizzare per favorire sempre di più la crescita dei territori e del Paese. Ottima, dunque, l’idea di affiancare arte artigianato e letteratura: questa è la vera cultura inclusiva così come voi organizzatori di ViBooK affermate”.

Sulla stessa lunghezza d’onda, l’assessore regionale alle politiche sociale, Tilde Minasi. L’esponente della Giunta Occhiuto, prossimo senatore, ha visitato ViBook in serata, partecipando attivamente all’interessante, emozionante, a tratti toccante fino alla commozione, incontro con il colonnello Calcagni.
Carlo Calcagni, moderato dal giornalista di Zoom24 Argentino Serraino, ha raccontano le sue drammatiche vicissitudini legate alla terribile esperienza di militare impegnato nelle diverse missioni di pace e oggi vittima dell’uranio impoverito: con lui, Paola Radaelli, presidente dell’UNAVI (Unione Nazionale Vittime, associazione che lotta per i diritti delle vittime dei reati violenti.
L’assessore regionale Tilde Minasi si è intrattenuta con gli organizzatori di ViBooK complimentandosi per l’impegno e la complessità di una macchina organizzativa che dà lustro alla città di Vibo Valentia, particolarmente colpita dalle proposte originali e innovative che la Fiera della microeditoria ha proposto e si è dichiarata disponibile a sostenere iniziative di tale portata.
Di forte impatto il finale di serata, con il momento teatrale offerto da Edoardo Sylos Labini, che sul palco di ViBooK ha messo in scena "Il Sistema", affiancato in questo caso da Pasquale La Gamba.
Sylos Labini, attore di grande esperienza, ha presentato questo suo ultimo lavoro già in tournèe in tutta Italia, che è la riduzione teatrale del libro scritto da Sallusti e Palamara.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook