Venerdì, 04 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Foto Politica Petrizzi, il 7 novembre manifestazione on line sulle condizioni della strada provinciale 119

Petrizzi, il 7 novembre manifestazione on line sulle condizioni della strada provinciale 119

Fare politica ai tempi del Covid: “SP119: una strada franata, una comunità frantumata”. Questo il tema dell’iniziativa promossa, per sabato 7 novembre alle ore 11, da cittadini di Petrizzi per richiamare l’attenzione sullo stato della strada provinciale 119 nel tratto Petrizzi-Campo, ormai franata, e non è peraltro la prima volta, da diversi mesi è rimasta tale anche ora che le piogge rendono più rischiosa la situazione.

E originario di Petrizzi è Antonio Viscomi, deputato del Partito Democratico, che della iniziativa è tra gli ispiratori e che sarà presente insieme ai dem Libero Notarangelo e Davide Zicchinella, consigliere regionale, l’uno, e provinciale, l’altro. E hanno già preannunziato la loro presenza anche diversi sindaci del territorio. Ma non sarà una tradizionale manifestazione, ovviamente vietata per l’emergenza epidemiologica. Sarà invece una manifestazione online: i partecipanti si raccoglieranno in una piazza virtuale sulla piattaforma zoom e la manifestazione sarà trasmessa in streaming su Facebook.

Una iniziativa, quella dei cittadini di Petrizzi, animata dall’intento di provocare un intervento risolutivo per una frana che provoca molti altri danni: separa i due nuclei abitativi di Petrizzi: il paese e la frazione; impedisce alle auto di arrivare alla più vicina stazione di servizio che si trova nella frazione Campo; sbarra la strada a chi ha i campi da lavorare dall’una o dall’altra parte. E questi sono solo alcuni dei danni di una strada franata che sta frantumando una comunità. Sì, perché per arrivare da Petrizzi a Campo, quattro chilometri, e viceversa, è necessario farne sedici di chilometri curvando verso San Vito e Olivadi. Eppure tutti dicono che i lavori stanno per iniziare. Lo dice la Provincia, lo dice il Comune. Lo dice l’impresa. Ma i lavori non iniziano. E l’inverno è alle porte.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook