Venerdì, 28 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società I carabinieri di Girifalco e l'Unione Italiana Ciechi insieme a favore dei non vedenti

I carabinieri di Girifalco e l'Unione Italiana Ciechi insieme a favore dei non vedenti

Nel corso della settimana, i carabinieri di Girifalco, in collaborazione con i volontari dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (UICI), hanno dedicato alcune ore del loro servizio ai cittadini non vedenti residenti a Girifalco e nei Comuni vicini.

L’iniziativa, sostenuta e condivisa dalla Presidente dell’UICI - Sezione di Catanzaro, Luciana Loprete, ha preso le mosse dalla tradizionale capillarità delle stazioni dell’Arma dei carabinieri sul territorio, raggiungendo nei piccoli centri abitati famiglie di cittadini che si trovano in questa particolare condizione.

I comandanti di stazione sono stati ospiti nelle loro case e, nel corso degli incontri, hanno ribadito la disponibilità e la vicinanza dell’Arma dei Carabinieri. Gli operatori dell’UICI hanno portato la loro l’esperienza e la loro sensibilità, maturate nell’ambito di una ONLUS a cui, da quasi un secolo, la legge affida la rappresentanza e la tutela degli interessi morali e materiali dei non vedenti e degli ipovedenti.

Tanti gli spunti di riflessione sorti nel corso degli incontri, dai diritti della persona non vedente agli obblighi di assistenza che gli è dovuta per legge, agli ausili tecnici e tecnologici che possono aumentarne concretamente la qualità della vita; ampio spazio è stato poi riservato alla prevenzione di furti e truffe, rammentando la necessità di un rapido accesso ai numeri utili e di una conoscenza diretta dei presidi dell’Arma locali, facendo rete tra Istituzioni, associazioni e famiglie nelle emergenze quotidiane, contro possibili forme di abbandono o marginalizzazione.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook