Venerdì, 22 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Tropea è uno spettacolo anche d'inverno...grazie alle luci di Natale - FOTO

Tropea è uno spettacolo anche d'inverno...grazie alle luci di Natale - FOTO

Lo scorso anno è stato un grandissimo successo. Difficile ricordare una Tropea luccicante e piena di visitatori a dicembre. L'idea del Villaggio di Natale fu notevolmente apprezzata da visitatori e turisti che affollarono i vicoli della perla del Tirreno anche nei mesi autunnali in prossimità del Natale. Luci, mercatini, eventi ed una Tropea mai vista così nel mese di dicembre.

Un boom ed un'iniziativa che l'amministrazione comunale, insieme ad associazioni e commercianti, avrebbe voluto replicare anche in occasione del Natale 2020. E così si parte con la programmazione già subito all'indomani della prima edizione con progetti e programmi per (ri)trasformare il volto di una cittadina abituata a riempirsi solamente nei mesi estivi.

E così, ecco nascere nuovamente il Villaggio di Natale edizione 2020. Luci, creazioni artistiche con la grande stella cometa a brillare in piazza Cannone. Atmosfere, colori per far brillare gli occhi a grandi e piccini, a maggior ragione in questo periodo così lungo di incertezze legato all'epidemia di coronavirus.

Una programmazione sconvolta dal Coronavirus

"Gli sforzi sono iniziati già a fine gennaio - commenta Mariantonietta Pugliese presidente AssCom Tropea - ed avevamo in mente cosa fare per questa nuova edizione. Abbiamo dovuto necessariamente fermarci nel periodo della prima ondata con i progetti che avevamo messo in campo in vista del Villaggio di Natale 2020, ma abbiamo ripreso con la riapertura a maggio. Siamo sempre stati fiduciosi e dopo una bellissima estate abbiamo iniziato a concludere tutte le iniziative in essere. Abbiamo fatto una raccolta fondi con i commercianti, una convenzione con il Comune il quale si è fatto carico interamente della somma delle luminarie. Purtroppo però a settembre-ottobre abbiamo capito che purtroppo tutto ciò che avevamo realizzato sarebbe stato compromesso da questa seconda ondata. Tutto il calendario degli eventi è stato stoppato: avremmo dovuto iniziare il 15 novembre con oltre 50 giorni di eventi in programma. Eventi per le famiglie la domenica e per i giovani il sabato".

Dare un segnale di speranza

"Abbiamo dovuto fare una scelta: continuare con le luminarie o disdire tutto. Abbiamo valutato - prosegue la Pugliese - che comunque era un'iniziativa che andava fatta per dare un segnale di speranza. Abbiamo visto che è stato anche da stimolo per altre cittadine della Calabria e molte hanno compiuto la nostra stessa scelta. Noi ci teniamo pronti con un percorso ad hoc se eventualmente dovessimo tornare in zona gialla nei prossimi giorni con tutte le precauzioni del caso".

Non tutto è perduto. Sui social varie iniziative

"Abbiamo deciso di dare il nostro sostegno a delle iniziative che nei prossimi giorni saranno pubblicate online sui social. Abbiamo iniziato - conclude il presidente dell'associazione dei commercianti tropeani - una collaborazione con l'associazione Cultura a confronto che proprio oggi partirà con un format che ripropone gli antichi mestieri. In secondo luogo andrà in onda una miniserie di cinque puntate che vedrà protagonista l'associazione Labo-Art che riprende il racconto "Canto di Natale" di Charles Dickens. Ci darà una grossa mano l'attrice di teatro Maria Grazia Teramo che ripercorrerà momenti storici, tradizioni, vecchi ricordi della sua infanzia a Tropea".

"Noi in ogni caso non ci fermiamo, vogliamo riaccendere il desiderio di avere una cittadina viva sia d'estate che d'inverno ridando slancio all'economia e riaccendendo l'entusiasmo dei tropeani, ma non solo".

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook