Sabato, 22 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Mileto, s'insedia il nuovo vescovo Attilio Nostro: starà dalla parte degli ultimi FOTO

Mileto, s'insedia il nuovo vescovo Attilio Nostro: starà dalla parte degli ultimi FOTO

di

Nel pomeriggio, in un clima solenne, alla presenza di 130 sacerdoti, 20 diaconi e tre vescovi (Oliva. Milito e Rimedio), monsignor Attilio Nostro ha preso possesso tra gli applausi dei fedeli, molti dei quali, nonostante la pioggia, hanno assistito alla celebrazione lungo via Duomo, attraverso i maxi schemi allestiti per l’occasione - della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea. Il novello presule voluto da Papa Francesco che lo scelto tra i parroci più attivi della capitale ha subito fatto capire quale sarà il suo percorso, in mezzo alla gente, con un occhio particolare agli oratori, che saranno un punto centrale del suo cammino, e con il dichiarato intento, in linea con la missione compiuta per diversi anni tra le parrocchie della capitale, di stare costantemente dalla parte degli ultimi e dei sofferenti. Sul suo ruolo di vescovo, nel corso dell’incontro in mattinata con le autorità del territorio, è stato chiaro e diretto: “Io non mi considero il padrone di casa, ma un servo”. Nostro ha anche parlato del rispetto della legge che non deve mai venire meno a cominciare dalle piccole cose..

La celebrazione di oggi è stata preceduta dalla visite compiute al carcere, all’ospedale “Jazzolino” e alla Casa della Carità di Vibo Valentia. Un segnale preciso questi primi movimenti e le prime parole di quello che sarà il cammino che il nuovo pastore intende compiere in una realtà difficile come quella vibonese che oggi più mai ha bisogno di segnali forti da chi ricopre ruoli di responsabilità ai più vari livelli, chiesa compresa.

Alla fine dell’evento religioso, nel corso del quale hanno dato il benvenuto al presule sia l’amministratore apostolico monsignor Francesco Oliva che il vicario delegato monsignor Filippo Ramondino, è stata data lettura del verbale della presa di possesso della diocesi da parte del cancelliere vescovile don Lucio Bellatoni, cui è seguita la benedizione e il saluto del vescovo ai fedeli . Nella circostanza lo stesso presule ha anche comunicato di aver invitato il vescovo emerito monsignor luigi Renzo alla celebrazione per la beatificazione di don Francesco Mottola, per la quale si è speso tanto, che avrà luogo domenica dieci ottobre a Tropea. Il rito di insediamento è stato accompagnato dalle musiche del coro polifonico “Gregorianum” che da anni anima le liturgie e soprattutto i grandi eventi della Basilica Cattedrale.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook